LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Così RavennAntica ha salvato un patrimonio dell’umanità
E.S.
La Padania, 03/03/2006

Il recupero e la restituzione alla città di preziose testimonianze del patrimonio archeologico e artistico ravennate è avvenuto grazie alla Fondazione RavennAntica, che nel recente passato ha contribuito al restauro del sito della Domus dei Tappeti di Pietra e all'organizzazione di due mostre importanti mostre incentrate attorno alla Domus del Triclinio, altro monumento cardine della città di Ravenna.
Lo stesso vale per i mosaici pavimentali del VI secolo provenienti dalla basilica dedicata a Severo, andata distrutta nel 1821 e finalmente restaurati dopo quarant'anni dalla loro scoperta, avvenuta a metà degli Anni 60. Fino a poco tempo fa, essi erano rimasti "depositati" nell'area cortilizia del Museo Nazionale di Ravenna, lontani dagli occhi del pubblico. Ora, dopo il restauro, saranno esposti nella mostra "Santi, Banchieri, Re", da sabato 4 marzo in San Nicolò. L'attuale intervento di restauro, realizzato a distanza di quasi quarant'anni dal distacco dei lacerti e dalla conseguente loro sistemazione su supporti di cemento armato, costituisce, per rigore metodologico e ricerca scientifica, una solida garanzia per un'accurata e accorta conservazione.
L'opera di restauro è stata condotta presso i laboratori di RavennAntica in via Trieste, ed è stata di recente presentata da Elsa Signorino presidente della Fondazione, Paolo Racagni coordinatore scientifico del restauro, Cetty Muscolìno direttore del Museo Nazionale di Ravenna, Cesare Fiori e Mariangela Vandini del Dipartimento di Storie e Metodi per la Conservazione dei Beni Culturali dell'Università di Bologna sede di Ravenna, Paola Perpignani titolare di PrP e Marco Santi presidente della Cooperativa Mosaicisti Ravenna, che stanno materialmente realizzando il restauro.
Scopo principale dell'intervento è quello di bloccare l'accentuato deperimento dei materiali - confermato dalle analisi scientifiche condotte da Fiori e Vandini, rimuovendo le cause del degrado, frutto in gran parte dell'empirismo con cui si era operato negli anni '60. Il distacco effettuato tra il 1966 e il '67 aveva prodotto la distruzione e perdita di parti significative di tessere e, soprattutto, delle malte di allettamento. A ciò bisogna aggiunto un costante, inesorabile degrado del cemento armato su cui erano allettati i lacerti. L'intervento attuale si è incentrato nella rimozione meccanica dei supporti cementizi, procedendo, dopo la rimozione di questi, sino alla radice delle tessere. Una volta liberate le tessere dal cemento, si è effettuata un'opportuna opera di consolidamento prima di procedere alla ricollocazione dei mosaici su nuovi supporti.
Con particolare attenzione è stato affrontato il problema della pulitura, uno dei più delicati e difficili, poiché un'errata pulitura può provocare danni irreparabili. In questo caso si è rinunciato alla rimozione uniforme dello sporco per riportare, in modo critico, le relazioni di equilibrio fra le policromie senza rimuovere la patina del tempo.
I lacerti sono infine assemblati su supporti, integrando piccole lacune e "uniture" fra le parti con malta incisa e dipinta a effetto mosaico, restituendo così ai pavimenti unità formale ed organica ed equilibrio estetico. Il risultato sarà sotto gli occhi di tutti a partire da sabato.



news

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

Archivio news