LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Parchi letterari: il business sulle vie dei poeti
Giambattista Pepi
Il Sole 24 Ore, 28/4/2003

Fino ad un decennio fa, o poco pi, difficilmente si sarebbe pensato che scrittori come Dante Alighieri, Leonardo Sciascia, Grazia Deledda, Giovanni Verga, Carlo Levi, o poeti come Giosu Carducci, Giacomo Leopardi, Eugenio Montale, potessero trasformarsi in una leva capace di alimentare un circuito economico interessante, che ha creato ricchezza, stimolato la nascita di imprese, realizzato nuove opportunit occupazionali, soprattutto per i giovani. Dieci anni dopo avere concepito l'idea di far nascere i parchi letterari — luoghi di memorie, nei quali scrittori e poeti sono nati, hanno vissuto, e hanno tratto ispirazione per scrivere le loro opere, organizzati e messi a disposizione dei turisti — l'intuizione di Stanislao Nievo s' rivelata esatta e lo sforzo intrapreso attraverso la Fondazione Ippolito Nievo, di valorizzare le economie locali inserendole nel mercato attraverso la "strettoia" del mito, della storia, e della letteratura, stato coronato da successo. I 24 parchi letterari, un
network esteso in sedici regioni, hanno vinto la prova del mercato: sono duecento le imprese costituite nei territori limitrofi ai parchi letterari nati con la sovvenzione totale Ue promossa da Ig (oggi Sviluppo Italia), Fondazione Nievo, Touring Club Italiano. Complessivamente sono circa 100 gli addetti occupati direttamente, pi 300 nell'indotto, 150 le iniziative intraprese nel corso del 2002 (tra animazioni teatrali, mostre di pitture, premi letterari, convegni, spettacoli musicali, performance enogastronomiche ed altri eventi), 55 enti locali coinvolti (50 comuni, quattro provincie, una regione, oltre a universit, fondazioni, associazioni di categoria, comunit montane, imprese turistiche e artigiane), e 300mila visitatori nel triennio 2000-2002 tra turisti organizzati, occasionali e studenti.
Abbiamo subito avuto chiaro — dice Maurizio Panunzio, direttore della Fondazione Ippolito Nievo — che un'iniziativa del genere dovesse avere un risvolto economico e, di conseguenza, lavorativo per alcuni soggetti, e non solo su base volontaristica.
Nato con il patrocinio dell'Unesco, il progetto dei parchi letterari stato promosso e realizzato dalla Fondazione Nievo. A nascere per primo, nel 1992, stato il parco letterario dedicato a Ippolito Nievo, che comprende diversi comuni delle provincie di Udine, Pordenone e Venezia. Successivamente, sono stati istituiti i parchi letterari Isabella Morra a Valsinni (Matera), Grazia Deledda a Galtell (Nuoro), Eugenio Montale a Monterosso (La Spezia), Gabriele D'Annunzio ad Anversa degli Abruzzi (L'Aquila), Omero a Sabaudia (Latina), Carlo Levi ad Aliano (Matera), Giovanni Verga ad Acicastello (Catania), Gian Battista Vico nel Cilento (Salerno) ed Elio Vittorini a Siracusa. Pi altri 14 parchi nati con la sovvenzione Ue.
Il percorso per l'affermazione dell'idea non stato in discesa. Prima d'affrontare le problematiche del mercato e dell'impresa, i soggetti che hanno proposto l'iniziativa
hanno dovuto imbastire un lungo lavoro di coinvolgimento delle popolazioni residenti.
Il passo successivo consister adesso nell'integrare e sviluppare la rete dal punto di vista imprenditoriale e commerciale, cogliendo le opportunit di sviluppo offerte da questi giacimenti culturali, e intervenendo anche nei punti critici individuati nell'itinerario che ha portato alla nascita dei Parchi letterari.
Attualmente — spiega Panunzio — la Fondazione Nievo impegnata a favorire la nascita di un'impresa di gestione per ciascun parco, la maggior parte dei quali ne ancora priva. Parallelamente, dopo aver constatato l'assoluta immaturit degli operatori turistici tradizionali, a fronte del loro dichiarato interesse, abbiamo deciso di promuovere direttamente il turismo culturale. La Fondazione Nievo per sviluppare il network ha creato una societ — Providence — che si occupa della gestione commerciale di servizi e prodotti a marchio (dai Viaggi sentimentali ai Sentieri del 2000, dalla Locanda della Sapienza alla Nave del tempo), anche in franchising.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news