LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LIGURIA: In vendita i beni della Difesa
Gianluigi Cancelli
23/06/2005 Il Secolo XIX


Venticinque siti all'incanto. Numerose costruzioni e aree sono destinate a scopi pubblici da anni
Caserme, forti, poligoni. Perfino un'ex base Nato e lo stadio Picco della Spezia Polemica la Regione: un assurdo riservare l'acquisto soltanto ai privati


Il ministero della Difesa mette in vendita, per ragioni di bilancio, alcuni tra i pi importanti "gioielli" di famiglia.
Caserme, forti, poligoni di tiro ed ex aree militari situate lungo l'intera penisola, che in molti casi si trovano in aree strategiche e a dir poco "appetite" dal mercato immobiliare. Come ad esempio, per quanto riguarda la Liguria, lo stadio "Picco" della Spezia, una serie di immobili e terreni a Portovenere e sull'isola Palmaria, la caserma Crespi di Savona, l'ex base della Nato a Calice e ancora le caserme Turinetto di Albenga e Camandone di Diano Castello. Propriet che, come previsto dalla Finanziaria 2005, potranno essere acquistate solamente dai privati. In questo modo - denuncia l'assessore alla pianificazione territoriale e urbanistica della Regione, Carlo Ruggeri - la cessione di beni dello Stato non pi utili alla Difesa si traduce in un impoverimento delle comunit locali, invece che diventare un possibile incremento di risorse per le pubbliche amministrazioni.
Per quanto riguarda le propriet che il ministero della Difesa ha in Liguria, quelle messe in vendita sono venticinque. A Genova l'elenco comprende l'ex magazzino foraggi, la caserma Gavoglio, l'ex forte Castellaccio e l'ex osservatorio di Oregina. Alla Spezia e dintorni saranno messi in vendita una base logistica, l'area dove sorge lo stadio Picco, il complesso ex Mardichi, l'ex forte Planelloni, il complesso immobiliare per la fusione di tritolo Valdilocchi di Pagliari, la fortificazione-poligono, l'ex casa cantoniera e l'ex forte Pezzino Alto di Portovenere, il complesso immobiliare, le fortificazioni e i terreni annessi dell'isola Palmaria, la base logistica di Valdilocchi e l'ex batteria Monte Bastia a Vezzano Ligure.
Per quanto riguarda invece il ponente ligure, nel savonese la vendita riguarda la caserma Turinetto, il magazzino demaniale di via Piave e l'area del poligono di tiro di Campochiesa ad Albenga, l'ex base Nato Scatter di Calice, il forte centrale di Calizzano-Magliolo sul colle del Melogno, l'ex forte Bruciato di Pontinvrea-Stella e la caserma Crespi di Savona. Nell'imperiese, infine, verranno alienati la caserma Camandone di Diano Castello e il magazzino del Genio ad Imperia.
Contro il decreto che prevede la vendita di questa serie di propriet del ministero della Difesa ai privati, si subito schierato l'assessore regionale Carlo Ruggeri. Il programma di dismissione contenuto nel decreto ministeriale - spiega l'assessore - prevede l'alienazione di beni per molti dei quali esiste da tempo un forte interesse pubblico, gi reso noto dagli enti locali che per alcuni avevano richiesto l'acquisto ai sensi dell'articolo 80 della Finanziaria 2004. Il programma di dismissioni prevede ora che gli acquirenti possano essere solo dei privati, un assurdo. Bisogner trovare una soluzione per consentire ai comuni di poter accedere all'acquisizione di questi beni, molti dei quali gi utilizzati a scopi pubblici da anni. Quanto meno la Regione Liguria chieder, oltre a un serio confronto con il governo, che venga ripristinato il diritto di prelazione, gi previsto dalla legge 662 del 1996.





news

10-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news