LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I consiglieri del Teatro passano da sette a nove. Milano, la Provincia nel Cda della Scala
Marco Morino
31 DIC 2005 Il Sole 24 Ore



MILANO ■ II consiglio di amministrazione del Teatro alla Scala di Milano salir dagli attuali 7 componenti a nove. Lo prevede un decreto legge varato laltroieri dal Governo su proposta del ministro per i Beni culturali, Rocco Buttiglione.
Il decreto ha validit per tutte le fondazioni lirico-sinfoniche, ma nel caso milanese dopo le polemiche che hanno scosso in questi mesi l'Opera pi famosa e prestigiosa del mondo assume un rilievo particolare: il decrto schiude infatti le porte del Cda della Scala a un rappresentante della Provincia di Milano. La norma stabilisce inoltre che, in caso di estensione da 7 a 9 dei membri del Cda di un ente unico, lo Stato abbia diritto a due rappresentanti. Poich nell'attuale Cda della Scala siede gi un rappresentante dello Stato, Fiorenzo Tagliabue, nominato su indicazione del ministro Buttiglione, il nono consigliere di amministrazione sar anch'esso di nomina ministeriale.
Ricapitolando. Attualmente il Cda della Scala formato da sette consiglieri: il sindaco di Milano Gabriele Albertini (che, per statuto, anche il presidente della Fondazione); Bruno Ermolli; Francesco Micheli; Renato Ravasio; Paolo Scaroni; Carlo Secchi e appunto Fiorenzo Tagliabue. Presto si aggiungeranno altri due consiglieri. Il rapresentante di Palazzo Isimbardi (sede della Provincia di Milano) potrebbe essere l'assessora alla Cultura, Daniela Benelli, oppure lo stesso presidente della Provincia, Filippo Penati. Il quale ha telefonato ieri a Buttiglione per ringraziarlo personalmente per aver tenuto fede alla parola data. A sua volta Buttiglione si detto sicuro che la Provincia di Milano manterr con generosit gli impegni presi per il sostegno e la valorizzazione del pi prestigioso teatro unico d'Italia e del mondo.
Sul piano economico l'ingresso della Provincia determiner i seguenti versamenti: 2,7 milioni di euro nel 2006 e altrettanti nel 2007 in qualit di socio fondatore (in base all'articolo 7.1 bis dello statuto); in aggiunta la Provincia di Milano verser, come contributo ordinario, 1,3 milioni per il 2005 e 1,3 milioni per il 2006. In totale, l'impegno complessivo della Provincia in vista del suo ingresso neUa Scala pari 8 milioni di euro. Va precisato un aspetto importante per quanto riguarda i conti dell' Opera. Il budget 2006 della Scala prevede un disavanzo di 5,7 milord di euro. I versamenti della Provincia non ridurranno neppure di un centesimo il deficit dell'ente Urico, in quanto il budget previsionale gi teneva conto del futuro ingresso tra i soci della Provincia di Milano.
E consigliere di amministrazione Tagliabue esprime il suo pieno apprezzamento per come si conclusa la vicenda: C' grande soddisfazione dice Tagliabue perch il ministro ha onorato l'impegno che si era preso. L'ingresso della Provincia importante non solo per l'apporto di nuove risorse economiche, pi che mai necessarie in questo momento, ma perch la presenza di Palazzo Isimbardi al fianco delle altre istituzioni, milanesi e lombarde, dar pi forza all'azione di rilancio dell'ente sotto il profilo dello sviluppo e anche per l'indispensabile recupero di efficienza sul piano dei costi di gestione.
Anche Buttiglione ottimista sul futuro della Scala: Insieme con le misure messe in cantiere dal sovrintendente Lissner per migliorare il risultato economico della Scala, con l'allargamento del Cda si da una prima efficace risposta ai tagli recenti al Fus. La Scala uscir pi grande e pi bella da questa difficile prova.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news