LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Orti Giulii, sul bastione arriva la Soprintendenza
di DANIELE SACCO
30/12/2005, Il Messaggero (Pesaro)

Venerd 30 Dicembre 2005

Continua a fare discutere la riqualificazione decisa dal Comune che prevede tra laltro un bar sui resti di epoca roveresca


Larchitetto Garella: Entro pochi giorni un sopralluogo per verificare la correttezza dei lavori



Ormai da diversi giorni il caso Orti Giulii salito prepotentemente allonore delle cronache cittadine con inevitabili strascichi polemici. Ma andiamo per gradi. Presso lunico, cinquecentesco bastione roveresco scampato alle demolizioni forzate del primo decennio del secolo scorso, oggi denominato degli Orti Giulii (in ricordo dellerudito pesarese Giulio Perticari) da tempo aperto un cantiere. La propriet del complesso monumentale del Comune e proprio lAmministrazione ha avviato, da qualche mese, un necessario intervento di recupero dellintera struttura.
Va ricordato che gli Orti Giulii sede, tra le altre cose, dellOsservatorio Valerio, purtroppo da tempo lasciati ad un indegno degrado erano divenuti ricettacolo, in pieno centro, di senzatetto, sbandati e grossi ratti. Una situazione del tutto inqualificabile per la citt alla quale, finalmente, il Comune aveva deciso di porre rimedio con opere di riqualifica dellintero complesso monumentale costituito da mura del 500 e giardini ottocenteschi.
Ma proprio il cantiere aperto allinterno degli Orti, perfettamente visibile alla sinistra di Porta Rimini scendendo dal Ponte Vecchio (porta questa, unico ingresso alla citt dei cinque originari, scampata alle demolizioni novecentesche) non risulta gradito ad un numero nutrito di cittadini ed, in particolare, ad Alessandro Bettini, consigliare comunale di FI che, insieme, contestano allAmministrazione un grave danneggiamento del bene culturale, del bastione che oggi involucro del cantiere.
In effetti, lattuale fase di recupero mostra alcune colonne portanti in cemento armato (che poi risultino non visibili o meno a lavori eseguiti questo, al momento, non ha importanza), piantate al centro del bastione.
Spiega la situazione Ilaro Barbanti, vicensidaco: Gli Orti Giulii, terreno di propriet comunale ha dichiarato Barbanti versavano in grave stato di degrado. Abbiamo deciso di porre fine allincuria demolendo una vecchia serra ottocentesca completamente deturpata negli anni 50 del secolo scorso, fatiscente, che si trovava al centro del bastione. Lo spazio recuperato dalla demolizione sar adibito a locale di aggregazione, un bar che permetter ai giardini di essere frequentati e controllati. Il giardino stesso sar completamente riqualificato. Per quanto riguarda quei pilastri in cemento, le lagnanze tentano di strumentalizzare inutilmente i lavori a fini politici. Comprendo che, al momento, essi possano apparire antiestetici, ma non saranno visibili a completamento dellopera. Ci tengo comunque a dichiarare, una volta per tutte, per far tacere le inutili polemiche, che il progetto ha avuto lapprovazione della Soprintendenza ai Monumenti di Ancona e, dunque, si attiene ai parametri di tutela e conservazione dei beni culturali.
A questo punto abbiamo chiesto un doveroso parere allarchitetto Luciano Garella, Soprintendente regionale ai Monumenti.
Soprintendente cosa accade agli Orti Giulii? Ho avuto modo, recentemente, di incontrare parecchi cittadini di Pesaro ha dichiarato larch. Garella che lamentavano danni arrecati allo storico bastione. Sinceramente il progetto stato approvato diverso tempo fa, quando non ero io il soprintendente. La situazione necessita senza dubbio di un mio personale e tempestivo sopralluogo che avverr entro i primi quindici giorni del mese di gennaio. Se saranno constatati danni effettivi arrecati al patrimonio monumentale verranno presi provvedimenti e, nella pi sgradevole delle ipotesi, apportate modifiche al progetto in fase di esecuzione. Per ora mi auguro, comunque, che la preoccupazione dei cittadini possa derivare soltanto dalla visione di una fase del cantiere, diciamo, piuttosto antiestetica che non rende momentaneamente giustizia al risultato finale del progetto, gi visionato ed accettato come plausibile dai miei predecessori



news

10-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news