LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il ponte delle biblioteche
RlCCARDO MlCHELUCCI
Avvenire 28-DIC-2005

Baghdad e Firenze: due capitali della cultura gemellate nella distruzione - per mano dell'uomo o della natura - ma anche nella ricostruzione. Il lavoro di cinque bibliotecari iracheni; giunti in Italiani nei giorni scorsi, unir idealmente le Biblioteche nazionali di Firenze e di Baghdad. Quarant'anni fa il capoluogo toscano rimase vittima della piena dell'Arno; la Biblioteca nazionale, a un passo dal fiume, fu duramente colpita. Nell'aprile del 2003 fu invece la biblioteca della capitale irachena a rimanere danneggiata e a subire gravi saccheggi durante l'assedio della citt. L'arte del restauro librario, che quattro decenni fa salvo gran parte delle opere della biblioteca fiorentina, sar adesso trasmessa ai cinque iracheni che per tre mesi saranno ospitati a' Firenze: il progetto contribuir al recupero dell'immenso patrimonio della biblioteca e degli archivi nazionali di Baghdad. I corsi di formazione organizzati dalla Biblioteca nazionale centrale di Firenze intendono creare in Iraq un laboratorio di restauro, conservazione e rilegatura dei volumi e fornire gli strumenti necessari per il sito Internet e il catalogo ordine della biblioteca irachena. Il progetto "La casa dei libri di Baghdad", realizzato dall'ong Un ponte per con il contributo della Regione Toscana. Il patrimonio della biblioteca e degli archivi centrali di Baghdad stato in gran parte disperso: si stima che sia andato distrutto il 25 per cento del patrimonio librario e delle riviste, il 60 per cento degli archivi nazionali e la quasi totalit delle collezioni di fotografie e mappe storiche. Tra le opere perdute ci sono antiche edizioni delle Mille e una notte, trattati filosofici di Avicenna e Averro antichi manoscritti di Aristotele e gli studi matematici di Ornar Khayyam. Milioni di documenti, un patrimonio culturale inestimabile. Prima dello scoppio delle ostilit - ha spiegato Mazen Asmil, il direttore degli archivi nazionali iracheni appena giunto a Firenze - molti bibliotecari cercarono di mettere in salvo quanti pi volumi possibile. Ma durante la battaglia molti combattenti stranieri dettero deliberatamente
fuoco alle sale della biblioteca bruciando moltissimi libri. Alcuni furono salvati solo grazie alla caparbiet di alcuni bibliotecari e impiegati, che li trasferirono prima dell'inizio della guerra in un deposito e li sorvegliarono giorno e notte, a rischio anche della propria vita. Insieme a Mazen sono giunti nel capoluogo toscano anche alcuni tra i pi preziosi volumi danneggiati a Baghdad: ancora bagnati, danneggiati dall'acqua usata per spegnere gli incendi o causata dagli allagamenti dovuti alla rottura dei tubi negli scantinati. E Antonia Ida Fontana, direttrice della Biblioteca nazionale di Firenze, ha ricordato come il laboratorio di restauro sia nato proprio grazie alla collaborazione di colleghi provenienti da tutto il mondo dopo l'alluvione del 1966. Al gruppo di iracheni saranno insegnate proprio le procedure utilizzate allora, come la surgelazione e la successiva, liofilizzazione dei volumi per riportarli integri alla condizione asciutta e procedere in seguito alla fase vera e s propria di restauro. In riva all'Arno tutti i soggetti coinvolti sono convinti che la collaborazione culturale sia uno dei maggiori veicoli per la promozione di una cultura di pace: L'alluvione di Baghdad stata pi brutta di quella di Firenze perch ha seminato odio - ha , spiegato l'assessore alla cooperazione della Toscana, Massimo Toschi - il nostro compito anche contribuire a disperdere quell'odio perch il futuro dell'Iraq anche il nostro. Credo che sia giusto ritirare i nostri soldati il pi rapidamente possibile, ma allo stesso tempo credo che non si possa abbandonare il Paese adesso. Per questo importante aiutarlo con operazioni che puntano sulla cultura e sulla valorizzazione del patrimonio.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news