LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Cure mediche di ieri beni culturali di oggi
pi. bia.
28/12/2005 La Stampa, Tuttoscienze


CONCLUSA UNA RICERCA SUGLI OSPEDALI PIEMONTESI CE UN PATRIMONIO DI DOCUMENTI DA PROTEGGERE



LA Sanit, insieme con la scuola, il pi potente indicatore della qualit di un sistema sociale. Ospedali, cartelle cliniche e strumentazione sono anche documenti storici che ci parlano di conoscenze mediche, tecnologie, vita politica ed economica, costume, persino arte e architettura. In questa prospettiva, interessante non solo per gli specialisti la ricognizione condotta in tutto il Piemonte da Marco Galloni e Fulvia Zina Vignotto sui Beni culturali in ambiente medico chirurgico. Il lavoro di 14 anni compendiato in due volumi editi come supplementi del Giornale dellAccademia di Medicina di Torino: il primo del 1995, il secondo, uscito in questi giorni, completa e ricapitola lintera ricerca, che ha censito complessivamente 110 ospedali. I 55 schedati nel secondo volume sono quasi tutti nosocomi minori, di provincia, spesso ormai scomparsi o trasformati in case di riposo. La concentrazione il segno del nostro tempo: i 254 enti ospedalieri esistenti in Piemonte nel 1957 gi nel 1977 si erano ridotti a 80. Conseguenza dei trasporti pi facili, delle tecnologie di diagnosi e cura sofisticate e costose, quindi disponibili in poche sedi. La laicizzazione della sanit (perlopi nata in ambito religioso) laltra tendenza forte; e ultimamente la trasformazione in aziende ospedaliere, fabbriche di salute che guardano prima ai bilanci e poi ai malati: con tutto ci che ne segue. Leggendo, si scoprono cose curiose. Joseph Lister, inventore nel 1869 dellantisepsi chirurgica con vaporizzazione di acido fenico, fu preceduto nel 1866 dal novarese Enrico Bottini, rimasto oscuro. Altro primato, la medicazione con nitrato dargento, introdotta da Bernardino Larghi nel 1842, con 5 anni di anticipo su Ignaz Semmelweis (al quale Cline dedicher la sua tesi di laurea). Talvolta per finanziarsi gli ospedali aprivano teatri e organizzavano stagioni musicali. A Crescentino nel 1681 una donna destin la sua eredit al mantenimento di un banditore che, vestito di rosso, questuasse per lospedale: primo seme delle maratone di Telethon e dellAirc. Purtroppo, ci spiega Marco Galloni, ben poco rimasto di ferri chirurgici, microscopi e altri strumenti: cose gettate perch vecchie, mentre erano sul punto di diventare antiche. Ma, oltre a un patrimonio di documenti, qualcosa si salvato: e Galloni lancia lipotesi di una rete museale che interessi molte delle sedi ospedaliere del Piemonte, a partire da quelle pi cariche di storia. Idea che merita tutto il sostegno dei cittadini e delle amministrazioni pubbliche.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news