LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il Maxxi della Hadid a corto di finanziamenti
MAU.S.
22-12-2005 IL SOLE 24 ORE



Già utilizzati 22 milioni sugli 80 necessari


ROMA - Il nuovo termine dei lavori, slittato in avanti di almeno sei mesi, è ora fissato al 31 dicembre 2007, ma il cantiere di realizzazione del Maxxi, l'avveniristico museo romano delle arti del XXI secolo, disegnato dall'architetto Zaha Hadid, è ancora alla ricerca dei fondi necessari al suo completamento.
Il nodo dei finanziamenti - insieme alla complessità di un progetto che ha reso necessario il ricorso a materiali e tecniche costruttive del tutto innovative, almeno per il mercato edile italiano - è l'imbuto che finora ha condizionato di più i tempi di costruzione ed è stato al centro della visita ai cantieri, compiuta ieri, dal ministro dei Beni culturali Rocco Buttiglione.
Cominciati nel marzo 2003, i lavori dello straordinario complesso architettonico - caratterizzato da forme curve, realizzate con strutture in cemento armato faccia a vista, vetro e acciaio, che si intersecano a sbalzo su piani sovrapposti fino a disegnare una sorta di L - hanno raggiunto uno stato di avanzamento del 30%, bruciando i 22 milioni finora stanziati sugli 80 necessari in totale. Per le risorse mancanti, a carico del bilancio del ministero delle Infrastrutture, non c'è peraltro ancora alcuna certezza.
«Ho la massima fiducia in Lunardi - ha detto Buttiglione - ma faremo pressione affinché gli impegni siano mantenuti, anche perché il Governo continua a investire molto nelle infrastrutture, risparmiando i tagli con cui, invece, il mio ministero deve fare i conti». «Ora - ha detto il direttore generale del ministero delle Infrastrutture, Valeria Olivieri - cerchiamo i finanziamenti per il 2006. Questo progetto non è confrontabile con altri, e faremo in modo che il Governo dia i fondi per questa opera».
«Questo è il progetto più importante a cui il mio studio sta lavorando - ha affermato Zaha Hadid - La mia presenza serve a sottolineare la speranza che venga terminato nel più breve tempo possibile». Impegnata in Italia anche a Milano (ex Fiera), a Napoli (stazione per l'alta velocità) e a Salerno (terminal dei traghetti), la Hadid non ha sottaciuto quella che Buttiglione ha definito una «garbata critica». «Sei mesi fa - ha detto - si sono conclusi i lavori del mio progetto per la fabbrica Bmw di Lipsia, in Germania. I lavori sono cominciati nello stesso mese del Maxxi e il progetto, nelle sue linee concettuali, è del tutto simile».







news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news