LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ALTO GARDA. Durante lavori stradali. Scoperta a Rivabuna necropoli romana
Simone Bottura
GIORNALE DI BRESCIA, 23-DIC-2005




'
Nell'Alto Garda, in territorio trentino, stato scoperto un nuovo sito archeologico. Durante i lavori per la realizzazione della variante alla provinciale 45, sono stati riportati alla luce interessanti reperti in localit San Cassiano, nel Comune di Riva. Si tratta di un sito noto in letteratura, ma di cui si erano perse le tracce nell'ultimo secolo. I risultati
della recente campagna di scavi sono stati recentemente presentati da Gianni Ciurletti, dirigente della Soprintendenza ai Beni Archeologici.
Bisogna innanzi tutto ricordare che non si tratta di uno scavo casuale - ha spiegato Ciurletti - ma programmato: in occasione dei lavori per la realizzazione della circonvallazione avevamo avvisato i tecnici che si andava a toccare una zona delicata dal punto di vista archeologico. Previsione rispettata. In breve abbiamo scoperto un'area di circa 5mila metri quadrati. Il sito di San Cassiano era noto in letteratura perch in passato aveva gi restituito testimonianze di epoca romana; inoltre si sapeva per certo che doveva esserci una chiesa, di cui si conosceva la data di demolizione per ordine vescovile, il 1700. Nel primo intervento effettuato dalla Soprintendenza, nell'area limitrofa alla strada provinciale, so-
no state rinvenute le strutture murarie dell'edificio di culto. Lo scavo stato poi lentamente esteso ad un'area di quasi 5mila metri quadri. Via via che proseguivano i lavori -spiegano i responsabili della Soprintendenza - abbiamo trovato testimonianze pi antiche: una strada di epoca romana che conduceva verso Riva del Garda e, a ridosso, un'estesa area cimiteriale compresa tra il II secolo d.C. e il IV secolo. Questa scoperta stata importantissima perch non sono state rinvenute solamente le tombe, ma anche le ritua-lit connesse al culto dei morti, ovvero le offerte votive, gli oggetti portati sulle tombe e i cippi funerari che segnavano la presenza sul territorio delle sepolture. Inoltre possiamo osservare lo sviluppo nel tempo di questo nucleo cimiteriale: alle sepolture a cremazione tipiche del II secolo, durante il III secolo d.C. si sostituiscono le inumazioni.
Le sepolture a cremazione scoperte sono una trentina, le inumazioni sono in tutto dieci. Si tratta di sepolture molto grandi, probabilmente riservate a personaggi di rango elevato. stato inoltre rinvenuto un complesso rustico risalente al IV secolo. Durante l'inverno, per l'inagi-bilit del sito archeologico, la campagna di scavo sar interrotta. Le ricerche riprenderanno, e si concluderanno, la prossima primavera.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news