LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Rischio crollo: chiusa Sant'Agostino. Cade dell'intonaco dalla volta affrescata, crepe negli stucchi: i vigili del fuoco mettono i sigilli
di LUCA LIPPERA
Messaggero Cronaca di Roma 23-DIC-2005






Sant'Agostino in pericolo insieme ai suoi tesori.
La chiesa tra via della Scrofa e corso Rinascimento, "casa" di uno dei tanti capolavori di Raffaello Sanzio (il Profeta Isaa), ieri pomeriggio stata chiusa e dichiarata inagibile dai vigili del fuoco.

La decisione stata presa dopo il crollo di un pezzo di intonaco dalla volta che sovrasta l'altare della navata centrale.

I pompieri, durante un sopralluogo di due ore, hanno riscontrato altre crepe e altre fessure sia negli stucchi che negli affreschi.

A quel punto non rimasta scelta: a Natale i fedeli dovranno andare altrove. Niente Messa, niente presepe: il rischio di nuovi crolli viene giudicato concreto.

L'allarme scattato nelle prime ore del pomeriggio. Il parroco di Sant'Agostino, costruita nel corso del Quattrocento, ha trovato i calcinacci sul pavimento accanto all'altare ed ha subito avvertito la Sovrintendenza per i Beni Architettonici di Roma.
La chiesa non una delle tante e i sacerdoti conoscono bene il valore degli affreschi: Isaia di Raffaello, il genio originario di Urbino, nelle Marche, ma anche una Madonna con Bambino di Andrea Sansovino, insieme alle opere di Gerolamo Cotignola, Marcello Venusti e Giacinto Brandi.

Il transetto di destra regala ai visitatori un Sant 'Agostino tra Giovanni Battista e Paolo eremita attributi al Guercino e la prima cappella di sinistra custodisce la Madonna di Loreto di Caravaggio.


Quando ho visto i pezzi di muro l per terra - racconta il sacerdote che si accorto del crollo ho guardato istintivamente verso l'alto e sono rimasto a bocca aperta: "Mamma mia", ho pensato, "qui viene gi il muro".

I vigili del fuoco di via Genova, sede del comando provinciale, hanno ricevuto un fax direttamente dalla Sovrintendenza con la richiesta di intervento. Nove uomini, al comando del capoturno, Ezio Placido, sono corsi a Sant'Agostino e si sono issati fino alle volte superiori per verificare da vicino il,danno.

venuto gi un pezzo di volta grande circa quaranta centimetri per quaranta - racconta Placido - Per lo pi si tratta di stucchi e di decorazioni. Gli affreschi per ora sono rimasti integri.

Ma il sopralluogo ha evidenziato crepe e fessure sia nelle decorazioni che negli affreschi vicini al tratto di volta che crollato.

Il soffitto a circa venti metri d'altezza da terra. Starci sotto sarebbe pericoloso. A questo punto soltanto gli esperti della Sovrintendenza potranno valutare quanto siano estesi e profondi i danni e quanto siano in pericolo le opere d'arte. Dal nostro punto di vista, la dichiarazione di inagibilit era dovuta.

Tra i frammenti recuperati a terra, c' anche un pezzo di cornice di stucco decorata in oro zecchino. I lavori di costruzione della chiesa iniziarono nel 1479 e terminarono nel 1483. L'edificio, commissionato da Guglielmo d'Estouteville, nativo di Rouen, vescovo di Ostia e protettore degli Agostiniani, era l'ampliamento di una chiesa adiacente e doveva servire le accresciute esigenze dell'ordine religioso.
Sisto IV, il Papa, ne segu da vicino la realizzazione: la chiesa, vicina a piazza Navona, non ontanissima dal Vaticano, di l dal Tevere, e poteva costituire un ottimo punto d'appoggio per i pellegrini. Sant'Agostino - dicono i sacerdoti che la gestiscono , ' in se, uno dei tanti tesori della citt. Ma nel corso degli anni non si sono mai trovati fondi per un restauro definitivo. Forse questo crollo convincer il ministero dei Beni Culturali dell'esigenza di un intervento approfondito. Se venissero gi gli affreschi, sarebbe una rovina per tutta la citt.



news

14-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news