LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Scala, tagli per sei milioni di euro
ALESSIA GALLIONE
23-DIC-2005 La Repubblica



Il CDA approva il bilancio. Ermolli: ce la faremo, ecco il piano

ALLA fine la scure dello Stato arrivata. Ed pi pesante di quanto si temesse: quasi sei milioni di euro in meno, per la precisione 5,7, tutti relativi ai tagli al Fus, il fondo unico per lo spettacolo. Un ridimensionamento, definito dalla Scala drastico, che corrisponde esattamente al passivo del bilancio di previsione 2006 approvato ieri. Un buco che adesso dovr essere coperto: senza toccare il personale, assicura il sovrintendente Stephane Lissner, ma riducendo le spese e puntando su sponsor privati e nuovi contributi. I quattro milioni della Provincia di Milano, ad esempio, che ora, dopo il via libera del Senato, potrebbe entrare nel cda con un altro socio.
stato un giorno di conti e bilanci, tra due riunioni del cda e una dei soci fondatori. Cinque ore di dibattito per discutere dei tagli e guardare al futuro. Tagli ingenti e imprevisti. Sopravvenuti a programmazione artistica gi conclusa e venduta, spiegano dal teatro, che sperava di puntare all'equilibrio del bilancio per il 2006. Il ministro della Cultura
Rocco Buttiglione aveva annunciato tagli ridotti, ma i soldi non sono arrivati. E ora bisogna correre ai ripari. Pensando a contributi pubblici e privati, come annuncia il vicepresidente della Fondazione Scala, Bruno Ermolli: Dovremo fare fund raising con nuovi soci, oltre che con i contributi ulteriori di quelli attuali e di quelli vecchi che speriamo di recuperare. Ermolli si detto ottimista. Si possono ridurre i costi e incrementare le entrate seguendo il progetto del sovrintendente Lissner: non toccare il personale, che rappresenta il 60-62 per cento delle spese totali, ma incidere sul
restante40.Unpianochedovreb-be ridurre, in tre anni, fino al 10 per cento del budget totale di 115 milioni, e che ginel2006 dovrebbe far risparmiare 2,5 milioni.
E poi ci sono le entrate. Il Senato ha approvato la legge che porta da 7 a 9 i soci del cda. Aprendo le porte alla Provincia e a un altro nome privato - tra i tanti si fa quello di Banca Intesa - ancora da decidere. Palazzo Isimbardi ha gi versato 1,3 milioni nel 2005 e ne stanzier altrettanti nel 2006. Se entrer nel cda verser altri 5,4 milioni in due anni. La Provincia - commenta l'assessore alla Cultura Daniela Benelli - potrebbe essere trattata alla stregua della Camera di Commercio, come "socio di diritto". Finalmente dall'assemblea arrivato un atteggiamento di apertura e collaborazione nei nostri confronti. Il risultato importante: assicurare alla Scala pluralismo, trasparenza e partecipazione democratica. Tra gli obiettivi, anche coinvolgere teatri italiani e stranieri per attrarre nuovi sponsor. Ma i sindacati, preoccupati, chiedono un incontro con il sovrintendente.



news

14-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news