LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il museo per lidioma del Belpaese, sogno senza confini
di ALESSANDRO MASI*
luned 19 dicembre 2005 Il Tempo





LIDEA della nascita di un museo della nostra lingua era stata ampiamente annunciata dalla stampa nazionale allindomani dellinaugurazione a Firenze della prima grande mostra storica dellitaliano dalle origini ai giorni nostri. Il Presidente della Repubblica in persona aveva voluto aprire i battenti della rassegna intitolata Dove il s suona (noto verso del 33 canto dellInferno dantesco), allestita nelle prestigiose sale della Galleria degli Uffizi lungo quel braccio di cortile che da piazza della Signoria porta dritto sulle rive dellArno. Era il 13 di marzo del 2003, qualche giorno prima dellinvasione delle truppe alleate nellIraq di Saddam, e il capoluogo toscano sembrava risplendere radioso e festante come se lAlighieri fosse stato l presente a veder finalmente festeggiato il suo italiano, quellidioma partorito dalla parlata volgare e dopo settecento anni divenuto finalmente lingua nobile di una nazione. Lidea di una rassegna del genere era nata in Palazzo Firenze a Roma, nella sede della Dante Alighieri con un primo geniale abbozzo delletruscologo Massimo Pallottino, poi rimodellato dallo storico della lingua e accademico della Crusca Giovanni Nencioni e finalmente perfezionato dallambasciatore Bruno Bottai che trov in Luca Serianni e nel gruppo dei suoi giovani allievi il definitivo compimento del progetto. Levento fu un successo clamoroso per quella stagione, con un record di incassi unico in Italia, grazie agli ingressi record che superarono la soglia del milione di visitatori e per i quali fu richiesta una proroga straordinaria di alcuni mesi che posticip la chiusura alle soglie del 2004. Gli ingredienti vincenti di una cos complessa operazione andrebbero ricercati nella passione di uno studioso deccezione come Antonio Paolucci, Soprintendente al Polo Museale di Firenze e storico dellarte raffinato e di un mecenate illuminato quale fu Alberto Carmi, un genovese naturalizzato toscano, gi da molti anni alla presidenza dellEnte Cassa di Risparmio di Firenze. Lidea di far nascere in Toscana un primo museo della lingua italiana fu caldeggiata, oltrech da chi scrive, anche da Enrico Paoletti, fiorentino illustre e noto ai pi forse per i tipi della casa editrice Le Monnier, di cui rimasto proprietario fino a qualche anno fa, ed oggi alla guida del Comitato cittadino della Societ Dante Alighieri, meta di studenti di tutto il mondo. Molti si appassionarono al principio di veder riuniti agli Uffizi i capolavori in originale di Dante, Petrarca e Boccaccio tanto da annunciarlo pubblicamente come fece Il Sole 24 Ore, venerd 9 aprile 2004, con un articolo firmato da Pier Francesco Listri intitolato Un museo per la lingua italiana. Da allora trascorso pi di un anno e di rinunciare ad un museo cittadino Enrico Paoletti proprio non ci sta, tanto da rilanciare un ambizioso programma di studio e di diffusione allestero del pi ricco patrimonio darte degli Uffizi ad iniziare da una serie di convegni che dal 14 gennaio avranno per tema la grande mostra di Arnolfo Di Cambio. Alle origini del Rinascimento Fiorentino, organizzata in occasione del VII centenario della morte del grande scultore. Si spera con ci di ritornare con pi successo sullargomento, magari puntando sulla favorevole stagione che attraversa oggi lo studio dellitaliano nel mondo e sullorgoglio di una citt dalle nobili origini, patria oltrech di Dante anche di Machiavelli, Guicciardini e Leonardo. Nel paese delle sagre e dei festival effimeri, tra un taglio e laltro al bilancio dei Beni Culturali, si dia fiducia a quella che sembra essere pi di una provocazione e che potrebbe diventare per la citt di Firenze e Soprintendenza fiorentina di Paolucci la quadratura di un cerchio tanto luminoso che, per dirla col Poeta, solo luce e amore ha per confini. * Segretario Generale della Societ Dante Alighieri




news

10-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news