LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

(Napoli) Arrivano i fondi, musei riaperti ai turisti
Anna Maria Asprone
IL MATTINO, 21-DIC-2005


Garantiti gli straordinari per il personale. Di Lello: i finanziamenti non sono mai stati in discussione

ANCHE questo sar un Natale con i musei porte aperte. Non resteranno, dunque, chiusi a chiave i gioielli custoditi nei luoghi d'arte. Anzi, tutte le strutture espositive napoletane (ma hanno aderito quasi tutte quelle della Campania, fatta eccezione per Paestum) resteranno aperte la mattina di Natale e, come avviene ormai da cinque anni, bisseranno a Capodanno.
Risolto dunque il piccolo giallo relativo agli straordinari che la Regione, dal 2001 eroga per pagare il personale di custodia dei musei. Fondi che consentiranno di lasciare aperti i musei anche nei giorni festivi in cui fino a qualche anno fa, invece, restavano chiusi.
Proprio cos, i fondi ci sono e i musei resteranno aperti come avviene ormai dal 2001 - spiega l'assessore al Turismo e ai Beni Culturali della Campania Marco Di Lello -. Ma, per la verit, non c' mai stato nessun giallo. Abbiamo inviato gi dal 7 novembre alla direzione generale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Campania e a tutte le Soprintendenze una lettera in cui ribadivamo, anche per quest'anno, il nostro impegno economico per promuovere l'apertura straordinaria al pubblico dei complessi monumentali e dei parchi archeologici e monumentali della regione. E la direzione del Polo Museale come quelle delle altre strutture espositive, ci ha risposto il 23 novembre per precisare l'impegno economico necessario per consentire un servizio regolare.
E il Polo museale (Capodimonte, San Martino, Villa Pignatelli, Duca di Martina e Castel Sant'Elmo) sar anche il maggiore beneficiario che dei fondi straordinari della Regione: 50mila euro a fronte dei 27mila che andranno a Palazzo Reale e dei 20mila destinati all'Archeologico. Su un impegno per tutta la Regione di 145.655 euro -aggiunge Di Lello, quasi centomila andranno alla strutture napoletane. Il nostro obiettivo da cinque anni quello di fare ogni sforzo per tenere i musei sempre aperti. Non per nulla il nostro motto da tempo l'Arte conta in termini di impegno, economico, di energie e di tempo.
Non rester dunque a bocca asciutta l'esercito di turisti italiani e stranieri, il cui arrivo previsto a Napoli durante il periodo natalizio. E i dati sui visitatori di alcune delle maggiori esposizioni che quest'anno rendono particolarmente ricco il calendario culturale napoletano sono davvero confortanti. All'Archeologico - conclude Di Lello - in soli quattro giorni abbiamo superato i 4mila visitatori e la mostra di Paladino in tre giorni stata vista da 1135 persone. Napoli sar in queste feste la terza regione per arrivo di turisti dietro il Lazio e il Trentino, meta delle vacanze sulla neve. Davvero un bel risultato.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news