LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bandiera Unesco sull'EtnaPatrimonio dell'umanit. La Provincia lancia una campagna per dare il riconoscimento al vulcano
Sicilia Catania 21-DIC-2005

Oggi avviamo ufficialmente la candidatura per il riconoscimento dell'Etna a Patrimonio dell'umanit. L'importante fare convergere la tattica d'azione di Provincia, Comune di Catania e Parco dell'Etna, con le attivit dei club service e delle associazioni culturali, per far si che la richiesta sia forte e produca i risultati sperati. Oltretutto riponiamo fiducia nelle nostre aspettative perch il sottosegretario ai Beni culturali, Nicola Bono, e Ray Bondin, presidente del Comitato internazionale delle citt e dei villaggi storici, esperto di patrimonio mondiale Unesco, hanno sposato la causa di questo riconoscimento al nostro vulcano. L'Etna da sempre, nei fatti, patrimonio dell'umanit, adesso aspettiamo solo l'imprimatur da parte dell'Unesco.
Con queste dichiarazioni il presidente della Provincia regionale di Catania, on. Raffaele Lombardo, ha aperto la conferenza stampa dedicata all'Etna, e alla possibilit concreta che il vulcano, per peculiarit e unicit, sia inserito nell'elenco dei
siti riconosciuti dall'Unesco.
L'attribuzione dell'importante riconoscimento al Barocco del Val di Noto ha permesso di valorizzare quella porzione di territorio - ha sottolineato l'on. Lombardo -, con ricadute positive in termini di sviluppo economico, per la maggiore attenzione turistica e culturale che esso ha saputo suscitare. Noi abbiamo le carte in regola per puntare a una valorizzazione dell'Etna, non pi come semplice patrimonio immobile, ma come volano di iniziative e di ricchezza.
Rey Bondin, da parte sua, si dichiarato ottimista perch anche se il riconoscimento ufficiale di "Patrimonio dell'umanit" richiede un iter particolarmente complesso, questa volta la richiesta della Provincia di Catania vede coinvolta tutta la comunit locale nelle sue pi diverse componenti.
L'Etna - ha detto - ha i prerequisiti che possono consentire di ottenere il risultato positivo. Leggi che tutelano il patrimonio in questione, un'azione di tutela molto forte gra-
zie alla presenza e all'attivit dell'Ente Parco e l'autenticit del paesaggio, anche se questi in costante evoluzione per le caratteristiche stesse del vulcano attivo. Ma questi requisiti senza il supporto politico e una generale mobilitazione della societ non basterebbero.
Cettino Bellia, presidente del Parco dell'Etna, ha sottolineato che l'Ente sta lavorando da anni affinch l'Etna sia una occasione di sviluppo, senza dimenticare due aspetti essenziali: che un'area protetta e
un vulcano attivo. Tutto ci che si vuole realizzare e i progetti futuri devono tenere conto di queste due realt, poi il dibattito pu essere quanto pi ampio possibile, anche nell'ambito del riconoscimento dell'Unesco.
Maria Elisa Brischetto, presidente del Centro Unesco di Catania, ha ricordato come la candidatura dell'Etna risalga ad una decina di anni fa, ma che solo adesso, sulla spinta di un nuovo e corale impulso sinergico, ci sono tutte le premesse per
arrivare al traguardo.
Anche l'assessore alla Cultura del Comune di Catania, Giuseppe Maimone, ha ricordato la grandissima valenza e il naturale richiamo che nei secoli e in tutto il mondo ha esercitato il nostro vulcano.
I grandi viaggiatori del settecento - commenta Maimone - si spingevano fino in Sicilia per scoprire tramite l'archeologia le pi antiche origini classiche della nostra cultura, ma restavano fortemente attratti dalla spettacolarit del vulcano.
Che l'Amministrazione provinciale di Catania creda fortemente in questo monumento della natura confermato dalla decisione del presidente Lombardo di istituire uno specifico assessorato, retto da Orazio Pellegrino, e dall'attenzione rivolta da diversi componenti della Giunta tra i quali il vicepresidente Angelo Sicali, Ambiente, Mimmo Galvagno, turismo, Gesualdo Campo, Cultura, Ignazio Gambino, Agricoltura.

I lavori sono stati coordinati da Francesco La Rocca, presidente dell'associazione Banco dei giovani.



news

10-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news