LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

II Louvre ai primo posto tra i musei pi visitati al mondo
Jean Cantona
Gazzetta del Sud, 19 dicembre 2005

Con oltre 7 milioni di visitatori nel 2005 e pi di 100.000 per l'esposizione temporanea dedicata al pittore Anne-Louis Girodet, e un giro d'affari di 37 milioni di euro proveniente dai soli biglietti d'ingresso, il museo del Louvre con i suoi 65.000 metri quadrati di superficie espositiva si aggiudica il primo posto tra i musei pi visitati al mondo.
Grazie anche alla riapertura, in a-prile, della sala degli Stati che accoglie la nuova disposizione della Gioconda e alle riprese del Codice Da Vinci quest'estate, con cui il museo ha incassato 1,5 milioni di euro, una miriade di fan, turisti e curiosi sono diventati anche attenti visitatori.
Di fronte a questi dati il Journal Du Dimanche si chiede se il Louvre sia diventato ormai una multinazionale della cultura, un museo-impresa come il suo rivale di New York, il Metropolitan Museum of Art. Infatti anche se l'istituzione Parigina ricade nella categoria dei musei pubblici non pu pi ignorare il mercato. I finanziamenti statali, 105 milioni di euro nel 2005, hanno coperto il 60% dei suoi bisogni ma la gestione del Louvre deve sviluppare delle risorse proprie. Ormai lo stato esige da noi prestazioni di alto livello e la ricerca di finanziamenti privati ha spiegato il direttore generale del Louvre, Didier Selle s.
comunque in corso una mini rivoluzione. Sono bastate due leggi, quella del gennaio 2002 sui musei e quella dell'agosto 2003 sul mecenatismo perch i privati e le imprese offrissero donazioni al Louvre che poi una delle pi belle e conosciute vetrine culturali del mondo.
Le imprese che decidono di acquisire un'opera d'arte o un tesoro nazionale a favore di un museo francese possono dedurre dalle tasse il 90% del costo e il 60% delle spese di restauro.
La legge del 2003 ha messo la Francia davanti a tutta l'Europa in tema di mecenatismo - ha detto l'ex ministro della cultura e oggi presidente di TV5, Jean-Jacques Aillagon - e tra tutti i musei, il Louvre quello che ne ha approfittato maggiormente.
Nel 2005 ha ricevuto infatti circa 13 milioni di euro in donazioni, il doppio rispetto a tre anni fa. Circa il 36% di questa somma stato impiegato per lavori di ristrutturazione e diversi progetti di ricerca mentre un'altrettanto cospicua percentuale stata utilizzata per l'acquisizione di opere d'arte.
Un'altra grande donazione stata annunciata a fine luglio con 17 milioni di euro da parte del principe saudita Al-Waleed come contributo al finanziamento del futuro dipartimento delle arti islamiche all'interno del museo.
Da parte sua la compagnia di assicurazioni AXA ha acquisito per 9,8 milioni di Euro, la Vestale di Jean-An-toine Houdon che ha fatto cos il suo ingresso al Louvre lo scorso maggio dopo anni trascorsi a casa di un ricco newyorchese; anche il gruppo petrolifero Total ha stanziato 4,5 milioni di euro per fare rinnovare la galleria Apollon.
I mecenati del Louvre sono anche i francesi AGF, Fimalac, Credit agricole il giapponese Nippon Televison Network con 4,8 milioni di euro stanziati per il rinnovo della sala della Gioconda e 1,7 milioni di euro per la galleria della Venere di Milo.



news

10-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news