LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FUMANE. Troppo cara, persa la villa storica
Mirco Franceschetti
L'Arena, 20/12/2005

Il Comune non eserciter la prelazione per il complesso Ravignani Bajetta
Troppo cara, persa la villa storica
Lopposizione:Un simile patrimonio doveva restare al paese


Fumane. Il 15 settembre era stato convocato durgenza il Consiglio comunale per valutare la possibilit di esercitare il diritto di prelazione su Villa Ravignani Bajetta. Il Comune era stato informato della vendita della villa, da parte del ministero per i Beni e le attivit culturali, nei primi giorni del mese di agosto. Riferisce il capogruppo della minoranza Domenico Bianchi, gi sindaco di Fumane: Il Comune, la Regione Veneto e la Provincia di Verona avevano la possibilit di esercitare il diritto di prelazione al prezzo di 1.100.000 euro, entro 60 giorni dalla data di vendita.
pur vero che il caso coinciso con le ferie estive, ha puntualizzato Bianchi, tuttavia il sindaco ha preso contatto con la Fondazione Cariverona che si era dimostrata disponibile allacquisto e alla ristrutturazione della villa, una volta che il Comune lavesse fatta propria. Con una valutazione affrettata si considerato che per lacquisto della villa e la sua ristrutturazione ci sarebbe stato un onere considerevole, che la Fondazione Cariverona sarebbe stata comunque disponibile ad accollarsi se il Comune si fosse impegnato per lutilizzo con un affitto annuale.


A questo punto la maggioranza consiliare ritenne di non esercitare il diritto di prelazione, in quanto ritenuto troppo gravoso per il Comune e non compatibile con il programma degli investimenti in atto.
Il gruppo consiliare di minoranza Comunit Fumanese, precisando che pur non volendo attuare alcuna speculazione politica, ora ribadisce la sua posizione che differisce da quella dellattuale amministrazione comunale. Intanto si premette che su un tema di cos grande importanza, continua Domenico Bianchi, sarebbe stato opportuno coinvolgere anche i consiglieri di minoranza, sin da quando il problema stato posto. Il nostro contributo sarebbe stato certamente dato ma la maggioranza si ritenuta autosufficiente ritenendosi esclusivamente legittimata a decidere sulla possibilit di acquisto della villa.
Il nostro gruppo avrebbe deciso comunque subito lacquisto della villa, sottolinea Bianchi, rimandando a tempi successivi, dopo una sufficiente riflessione, il suo utilizzo e la sua ristrutturazione. Si persa una occasione storica. Le notizie che la villa era in vendita circolavano da anni, si parlava di prezzi certamente pi elevati di quello indicato nellatto di compravendita, quindi il diritto di prelazione si doveva esercitare. Un patrimonio storico di tale valore doveva essere messo a disposizione dei cittadini fumanesi. Le idee di utilizzo potevano essere molte, come una nuova sede municipale, ma anche sale di riunioni e di mostre, centro di attivit culturali, turistiche e consortili, punto di rappresentanza di alcune attivit economiche della Valpolicella, occasione per disegnare qualcosa di nuovo anche dal punto di visto urbanistico nel capoluogo.
Con rammarico bisogna constatare, conclude Domenico Bianchi, che si persa una grande opportunit. Con ogni probabilit, forse, si presenter qualche altra occasione. Sarebbe il caso di cominciare a parlarne, senza chiusure, mettendo in scena tutti gli attori scelti dagli elettori fumanesi, anche quelli di minoranza.





news

14-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news