LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Monumenti e modernit. II rapporto tra tutela e progetto
Giuseppe Strappa
Corriere della Sera, 20/12/2005

Un recente articolo di Valerio Magrelli poneva, senza dare risposte, la questione della modernit che irrompe, brutale, negli spazi delle chiese storiche romane. Credo che quella della pura tutela sia. in proposito, una posizione ovvia ma difensiva, l'argine estremo contro l'aggressione al patrimonio storico, indispensabile in un periodo di crisi come il nostro quanto inadeguata se appena si alza lo sguardo ai tempi lunghi della vita delle citt. In base a questa nozione, infatti, Roma dovrebbe essere divisa in territori separati: quelli di valore storico, per i quale la modernit solo patologica lacerazione e quelli contemporanei, labili e incapaci di durata, luogo del progetto moderno. Tutela e progetto costituirebbero, cos, gli opposti criteri di intervento su universi separati: la citt monumentale, immutabile, depurata di vita e quella contemporanea con le sue periferie in ebollizione. Criteri che sembrano corrispondere, pi che alla realt delle cose, alla contemporanea separazione e specializzazione dei saperi, all'ottica del conservatore che ha consuetudine con l'antico o dell'innovatore progettista che vede anche nel centro storico il territorio della libert estetica.
Di questa scissione l'architettura delle chiese costituisce una delle linee di frattura pi evidenti, a partire dalla celebre cappella di Ronchamp dove Le Corbusier annunciava la moderna rivoluzione delle forme e della luce in uno spazio liturgico, tuttavia, assolutamente conservatore.
E, tuttavia, sull'onda della spinta innovatrice del Concilio Vaticano II che indicava nuove necessit per la vita delle architetture per il culto (la centralit dell'ambone, il nuovo ruolo del battistero, l'altare rivolto ai fedeli), accanto a gravi manomissioni, si sono operate anche fertili sperimentazioni di una possibile strada verso l'innovazione nella continuit. Vorrei citare il caso esemplare di Santa Maria in Domnica alla Navicella, dove si sono eseguite le sole trasformazioni indispensabili aderendo non soltanto alle nuove esigenze, ma anche al vitale processo formativo dell'organismo. Col risultato di una limitata riscrittura che interpreta lo spazio preesistente nella continuit, come si deve per un monumento nato per stratificazioni. Un adeguamento processuale che potrebbe anche indicare un metodo di progetto per le tante opere di valore storico pi recenti in disfacimento (valga per tutti il caso dell'Ufficio Geologico). Indicando come il nodo del problema non sia modernit contro conservazione, ma di quale modernit abbiano bisogno, insieme, i nostri monumenti e la nostra citt.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news