LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Occupazione. Iniziativa del ministero. Per l'assunzione degli Lsu si ricorre ai bandi di gara
A.CHE.
Il Sole 24 Ore, 19 dicembre 2005

Oltre 400 lavoratori socialmente utili "messi a gara". L'obiettivo di impiegarli nel settore della cultura attraverso cinque bandi di gara per altrettanti progetti. A disposizione ci sono 15,1 milioni di euro complessivi. L'operazione, congegnata dal ministero dei Beni culturali, entra questa settimana nel vivo con la valutazione, a partire gi da oggi, delle offerte presentate dai privati. Per i vincitori, l'obbligo di inserire nel loro organico gli Lsu. Che altrimenti rischierebbero, dal primo gennaio, di rimanere a spasso. I lavoratori "messi a gara" fanno, infatti, parte di un contingente pi ampio di mille, conseguenza delle ristrutturazioni industriali degli anni '90. Quel piccolo esercito che nel corso degli anni si assottigliato anche per via dei prepensionamenti alla fine del Duemila stato smembrato: la met degli Lsu stata assorbita dalla societ Ales, partecipata dai ministeri del Lavoro e dei Beni culturali; l'altra met stata impiegata in societ temporanee di impresa create ad hoc per la valorizzazione del patrimonio artistico. La convenzione prevedeva un contratto a termine di cinque anni, che scadr a gennaio prossimo. La speranza del ministero ra che le societ
riuscissero, nel quinquennio, a entrare nel mercato, in modo da assorbire i lavoratori socialmente utili con contratti a tempo indeterminato. Quell'obiettivo, per, non stato centrato e ora c' la necessit di ricollocare gli Lsu.
Di fronte all'impossibilit di prorogare la convenzione del Duemila o di sottoscriverne una nuova o ancora di procedere ad assunzioni dirette, si pensato di indire cinque gare, ponendo come vincolo che chi se le aggiudicher dovr "accollarsi" anche i lavoratori. Il contratto sar sempre a tempo determinato, ma di un solo anno. Le basi d'asta spiegano al ministero sono state pensate per garantire ai vincitori la copertura delle spese del personale e un margine di guadagno.
I bandi di gara per i quali gi stata effettuata la pre-qualificazione, con la vantazione dei requisiti delle societ concorrenti sono cinque. Uno riguarda l'istituzione di un servizio di comunicazione e promozione dei siti culturali: sono stati stanziati 3,9 milioni di euro e deve assorbire 89 lavoratori socialmente utili. Una seconda gara per la realizzazione del cali center del ministero: la base d'asta di poco pi di 882mila euro e gli Lsu che vi lavoreranno saranno 13. Un terzo appalto riguarda il riordino e la gestione informatizzata degli archivi, sia di Stato sia di soprintendenze e biblioteche: il budget di 4,1 milioni e vi saranno impiegati 136 lavoratori socialmente utili. La quarta gara per i servizi di salvaguardia e manutenzione dei siti archeologici sardi: lo stanziamento di 412mila euro e assorbir 13 Lsu. Il quinto bando riguarda i servizi per la messa in sicurezza del patrimonio culturale: ha a disposizione la dote pi ricca (5.8 milioni) e deve impiegare 173 lavoratori.



news

14-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news