LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Londra: Rubata scultura di Moore. Pesa oltre due tonnellate e vale 4 milioni di euro. Usata una gru
18 DIC 2005 CORRIERE DELLA SERA



stato davvero un colpo grosso, o di peso, se si vuole, oltre che di grande valore artistico. Ci sono voluti un camion, una gru e tanta audacia per rubare uno dei capolavori in bronzo di quel maestro della scultura del XX secolo, figlio di un ingegnere minerario, che risponde al nome di Henry Spencer Moore. L'opera portata via la gigantesca statua in bronzo nota come th reelning figure (figura reclinata), lunga 3,6 metri, alta e larga 2, pesante 2.100 chili, del valore di 4,4 milioni di euro. Gli autori del furto sono 3 uomini: uno con felpa e cappuccio, uno con cappello da baseball (del terzo non si ha la descrizione). Di certo non hanno avuto esitazioni a introdursi nel parco di 30 ettari adibito a spazio espositivo della Henry Moore Foundation, in Perry Green.a Much Hadham, nella contea Hertfordshire (50 km a nord di Londra), che ospita le ultime creazioni del prolifico artista britannico morto nel 1986 a B8 anni e il cui fine e di educare e promuovere le arti.
Incurante delle telecamere del sistema di registrazione a circuito chiuso che controlla l'area, e che ha ripreso le fasi del colossale prelievo, il terzetto arrivato su un fuoristrada Daihatsu con 4 fari anteriori ben accesi, e su un camion Mercedes rosso, che sul cassone issava una gru. necessaria per portare a compimento l'impresa. E in effetti il capolavoro in bronzo che rappresenta una donna reclinata, dalle morbide forme tipiche delle opere dello scultore, realizzata tra il 1969 e il 1970 stato sollevato e adagiato sul cassone dell'autosnodato. Forse neppure un furto da Tiffany avrebbe richiesto tanta impudenza e temerariet...
Fatto sta che ora anche qui, come succede in tutto il mondo, si chiude la stalla dopo che i buoi sono scappati. Il portavoce della Henry Moore Foundation, Garetti Spence, ha assicurato che saranno riviste le norme di sicurezza e che la scultura stava proprio per essere spostata. E stato un furto arrischiato e sprezzante e siamo dispiaciuti che qualcuno abbia osato compierlo. Offriamo una sostanziosa ricompensa per chi sia in grado di fornire informazioni che ne rendano possibile il ritrovamento. La polizia della contea, che ha reso pubblico il furto sul suo sito web, a sua volta ha dato voce alle reali preoccupazioni. Ha dichiarato l'ispettore capo Richard Harbon: E un'opera di grande valore fatta per essere tenuta all'aperto. Difficile che chi ha ordinato il colpo possa e voglia tenerla nascosta, dato che ultranota in tutto il mondo. Temiamo, perci, che venga venduta a pezzi, oppure fusa per riciclare il bronzo. E ha lanciato un appello: chiunque sa o ha visto si faccia vivo. Il furto di simili opere d'arte non raro: basti ricordare che nel 2004 spar da Versailles un bellissimo nudo femminile opera dell'amante di Rodin (fu ritrovato nella Senna). Mai nessuno si era, per, spinto a impossessarsi di una tale scultura con autocarro e gru.



news

14-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news