LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Furto a regola d'arte: rubato capolaVOro di 2 tonnellate
di SILVIA PEGORARO
18-DIC-2005 Il Messaggero



ROMA-Nella storia dei furti d'arte, certo l'episodio pi clamoroso resta il furto della Gioconda, scomparsa dal Louvre nel 1911 e ritrovata due anni dopo a Firenze, sotto il letto dell'imbianchino Vincenzo Peruggia, che l'aveva trafugata, a suo dire per motivi patriottici, nascondendola sotto il cappotto. Non un cappotto, ma una camion e una gru sono serviti ai ladri (forse 3 uomini) per trafugare una gigantesca e pesantissima scultura in bronzo di Henry Moore (oltre due tonnellate di peso) dal parco della Henry Moore Foundation nello Hertfordshire, a nord di Londra, gioved notte. A Reclining Figure -questo il titolo dell'opera - eseguita nel 1969-70 e il 1970, valutata circa 4.5 milioni di euro. Certo le difficolt per spostare, far espatriare e collocare un tale "oggetto" d'arte non sono di poco conto. Per questo gli inquirenti sono convinti che non si tratti di un furto commissionato nel mondo dell'arte, ma che l'intenzione sia quella di fondere la scultura per riciclare il bronzo. Dunque siamo tornati a una sorta di medio evo, quando i marmi e i bronzi della scultura e dell'architettura antiche venivano riutilizzati, a scopi non sempre cos artistici? Oppure il collezioni-
smo clandestino ha raggiunto tali livelli di potere economico e di organizzazione da non temere ostacoli di sorta? E' chiaro che gli oggetti d'arte cos noti da non poter essere commercializzabili sono quasi sempre destinati a fanatici collezionisti privati, che se li godono in solitudine non potendoli mostrare alla luce del sole. In altri casi i furti sono organizzati per chiedere poi un riscatto, alla stregua di un sequestro di persona.
Negli ultimi anni, il trafugamento pi eclatante stato quello della Saliera di Benvenuto Cellini (1543), assicurata per 50 milioni di euro, sottratta nel maggio 2003 al Museo di Belle Arti di Vienna. In Italia, il furto pi grave resta ancora quello della Nativit del Caravaggio, rubata a Palermo nell'Oratorio di San Lorenzo (ottobre 1969), e mai pi ritrovata, nonostante gli sforzi degli investigatori, in particolare del Nucleo Tutela Patrimonio Artistico dei Carabinieri. In generale, tra i ritrovamenti pi importanti vanno ricordati quello della Muta di Raffaello, della Flagellazione di Cristo di Piero della Francesca, dell' Urlo di Edvard Munch. Sembrano, invece, spariti nel nulla i dipinti di Rembrandt e di Renoir rubati a Stoccolma nel 2000, e due capolavori di Van Gogh rubati ad Amsterdam nel 2002. Statisticamente, Van Gogh uno dei pittori pi amati dai ladri. I principali mercati si concentrano in Germania, Giappone, Stati Uniti (Florida, Texas, California) ed Emirati Arabi. Secondo l'Interpol i furti d'arte sono al terzo posto nella scala della criminalit organizzata, e costituiscono il pi grande bacino di riciclaggio di valuta nel mondo subito dopo il traffico di sostanze stupefacenti. New York sarebbe la capitale americana degli scambi illeciti delle opere d'arte, e avrebbe generato un mercato economico tale da ingolosire anche le case d'aste e i galleristi della pi provata fama. Come stupirsi, se persino molti grandi musei americani -come il J. Paul Getty Museum di Los Angeles o il Cleveland Museum of Arts -possiedono reperti non autorizzati del patrimonio culturale di altri stati?



news

14-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news