LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Art advisory per investire nell'arte
di Ilaria Catone
ItaliaOggi Sette - 19/12/2005

Cresce la richiesta di esperti da parte delle banche. Con competenze umanistiche e finanziarie.

Consulenti doc ai risparmiatori per acquisti e vendite d'opere

Se l'arte di investire compito dei promotori finanziari, fare di un dipinto, di un aggetto da collezione o di un arredo fonte di business competenza dell'art advisor. Ed proprio alla consulenza di questo professionista, capace di offrire la sintesi tra passione collezionistica, esigenze patrimoniali e capacit manageriali, a cui le banche si rivolgono per fornire ai propri clienti il servizio di art advisory nella gamma di quelli offerti dal private banking. La richiesta della consulenza di questo professionista scaturisce dal fatto che anche in Italia sta ormai prendendo piede la tendenza a investire nell'arte. Sono, infatti, sempre pi numerosi i risparmiatori che, delusi dalla Borsa, cercano forme diverse d'investimento. E cos oltre a puntare sul mattone, alternativa dei risparmiatori l'arte, che vede sempre pi aumentare il numero degli investitori, anche perch i beni di questo tipo non devono essere denunciati nella dichiarazione dei redditi e i liberi professionisti possono detrarne le spese.
Per venire incontro alle esigenze di questo tipo, molte banche offrono servizi che spaziano dalla semplice stima del valore di mercato di un'opera alla gestione dinamica di una collezione o di un intero patrimonio artistico. Ed qui che entra in gioco la consulenza dell'art advisor', spiega dott. Francesco Faina, presidente e amministratore delegato della societ Artfin, l'assistenza di un professionista esperto in opere d'arte costituisce un aiuto indispensabile per costruire una nuova collezione o per sviluppare in modo coerente una gi esistente, attraverso acquisti e vendite mirate, in asta o in trattativa privata. L'art advisor, inoltre', precisa ancora Faina, in grado di guidare il cliente in tutte le scelte riguardanti l'assicurazione delle opere d'arte, la loro conservazione e movimentazione, nonch in tutte le operazioni che possono incrementarne il valore, quali, per esempio, l'iscrizione in archivi o cataloghi, la pubblicazione in opere a carattere specialistico, il prestito temporaneo a mostre o musei.

L'affermarsi della figura dell'art advisor pu contribuire, infine, a portare professionalit e chiarezza in un mercato che oggi, almeno in Italia, spesso non brilla per la trasparenza delle transazioni', conclude Faina. Diverse sono quindi le competenze richieste a questo professionista che riesce cos a ritagliarsi un ruolo ben preciso all'interno delle banche e istituto di credito che necessitano della loro fondamentale consulenza. Di sicuro, oltre a una preparazione vasta nel campo dell'arte, che deve spaziare dalla scultura alla pittura passando per l'arredamento e l'oggettistica, l'art advisor deve avere competenze finanziarie e di marketing, a cui affiancare la conoscenza dell'inglese e magari anche di una seconda lingua. Ovviamente una laurea universitaria in storia dell'arte consente di per poter valutare un'opera nel modo pi preciso possibile', spiega il dott. Roeland Kollewijn, responsabile del servizio di art advisory di Artfin ed esperto di maestri antichi', cos come un'esperienza concreta sul mercato aiuta molto per la stima corretta delle varie opere', aggiunge Kollewijn, L'art advisor deve essere in grado di emettere giudizi, anche se provvisori, in tempi brevi, e deve essere in grado di consigliare un investimento con un'analisi celere e completa', conclude Kollewijn.

In questo scenario, in Italia, certamente auspicabile una presenza crescente delle banche nel campo dell'arte, sia come collezionisti/investitori sia come fornitori di servizi di art advisory', spiega Faina, aprendo cos agli esperti d'arte, nel mercato del lavoro, nuovi contesti di inserimento professionale, oltre a quelli ovviamente tradizionali dei musei e delle case d'aste. Diverse pertanto le possibilit di inserimento: si pu lavorare presso societ che offrono consulenza nel campo dell'arte a 360 gradi, e cui spesso le banche fanno riferimento, o proporsi direttamente come libero professionista. Anche il mondo dell'universit si accorta del fenomeno: sono infatti ben 67 gli atenei che nell'anno accademico 2005-06 organizzano master sulla gestione dei beni culturali. Tra questi 25 le nuove proposte formative (vedi box allegato).

Quella dell'arte advisor una consulenza che nella maggior parte dei casi viene retribuita quando la transizione finanziaria va a buon fine, il margine di guadagno per una consulenza a percentuale, ovviamente maggiore l'importo dell'investimento e pi alto il margine di guadagno. Chiaramente quest'ultimo dipende molto anche dalla politica della banca', specifica Kollewijn'.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news