LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sar taglia-debito la cessione di immobili
Isabella Bufacchi
14/12/2005 IL SOLE 24 ORE



ROMA - A partire dall'anno prossimo, i proventi derivanti dalla dismissione o alienazione del patrimonio immobiliare dello Stato saranno destinati alla riduzione del debito pubblico. La norma, contenuta nel maxi-emendamento in via di approvazione per la Finanziaria 2006, un vero e proprio spartiacque per la gestione dei conti pubblici in quanto le regole contabili adottate a livello comunitario, e riconosciute da Eurostat, considerano la cessione di immobili come mezzo per contenere il deficit. All'alienazione del patrimonio immobiliare pubblico, il maxi-emendamento riserva in effetti ampi spazi: anche se alcune delle principali misure contenute nel provvedimento, riguardanti la dismissione degli immobili del ministero della Difesa e la vendita delle case popolari ex-Iacp (quest'ultima salvo ripensamenti notturni della maggioranza) non dovrebbero ridurre il debito pubblico, ma piuttosto rimpinguare le casse della Difesa e degli enti territoriali.
Immobili e debito. L'Italia ha promesso ai suoi partner europei che dall'anno prossimo non utilizzer pi misure una tantum e operazioni straordinarie per ridurre il deficit/Pil. Anche per questo motivo, oltre al fatto che il rapporto debito/Pil ha ripreso a salire quest'anno e minaccia di farlo anche l'anno prossimo, l'incasso proveniente dalla dismissione degli immobili dal 2006 verr incanalato nel fondo di ammortamento per riacquistare prima della scadenza o rimborsare a scadenza i titoli di Stato per diminuire lo stock del debito. L'articolo 395 favorisce poi la dismissione di immobili non adibiti a uso abitativo attribuiti in forza di legge a enti privati o fondazioni, se non pi utili alle esigenze istituzionali.
Il patrimonio della Difesa. Il maxi-emendamento dedica un capitolo piuttosto corposo alle procedure di dismissione degli immobili della Difesa. Il testo fa riferimento in maniera generica ai "beni" di questo ministero ma, secondo fonti bene informate, non riguarderebbe le unit residenziali, le case da mettere in vendita agli inquilini. La partita degli alloggi della Difesa resta aperta: la terza cartolarizzazione Scip3 con la vendita delle case, in stallo da almeno due anni, potrebbe concretizzarsi nel 2006 e questa volta con l'obiettivo di ridurre il debito. Il maxi-emendamento si occupa di altro: una sorta di project-financing voluto dalla Difesa, per reperire nuovi alloggi con i proventi della gestione immobiliare. L'articolo 482, al punto a), stabilisce per l'appunto che per le alienazioni, le permute, le valorizzazioni e gestioni dei beni la Difesa pu avvalersi del supporto tecnico-operativo di societ. Altri beni contenuti nella norma dovrebbero riguardare il lotto caserme: resta da chiarire se si tratta delle vecchie caserme, in vendita gi quest'anno ma a tutt'oggi al palo. O nuove caserme, con l'ok dei Beni culturali. L'incasso da queste dismissioni servir alla Difesa, per finanziare servizi e investimenti fissi lordi e integrare i trasferimenti dello Stato.
Case popolari in vendita. Il progetto avanzato dal consigliere economico di Palazzo Chigi Renato Brunetta, che accelera la vendita agli inquilini a prezzi molto bassi (ma in proporzione al canone e non pi al valore catastale) delle case popolari ex-Iacp, entrato e uscito dal maxi-emendamento nel corso della giornata di ieri: in serata risultava come essere stato adottato definitivamente. L'articolo 450 stabilisce che i proventi di queste alienazioni, tramite nuovo iter semplificato, siano destinati alla realizzazione di alloggi, al contenimento degli oneri dei mutui per la prima casa di giovani coppie, a promuovere il recupero sociale dei quartieri degradati e per il sostegno di famiglie in stato di bisogno.
ISABELLA BUFACCHI

14/12/2005



news

14-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news