LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VENETO: La Soprintendenza vincola l'ex Eridania
Maurizio Marcon
18/12/2005 Il Gazzettino (Venezia))






CEGGIA L'ente ha dichiarato l'area dello zuccherificio molto importante dal punto di vista artistico e storico

Esultano gli ambientalisti. Rischiano di saltare i progetti edilizi di Comune e propriet

Ceggia
Che sia un importante segno della memoria storica dei luoghi l'ex Zuccherificio Eridania era fuori discussione da tempo: non solo a parere degli ambientalisti del "Gruppo promotore per la tutela dell'Ex Zuccherificio" che hanno preso l'iniziativa di far intervenire la Soprintendenza per i beni architettonici e il paesaggio, ma anche la propriet e l'amministrazione comunale erano consapevoli di dover approntare almeno in parte, minima per, una qualche forma di tutela. E' stato perci un colpo quando l'altro giorno arrivata la lettera della Soprintendenza che comunicava la "Dichiarazione dell'interesse artistico e storico particolarmente importante" praticamente dell'intero complesso edilizio, circa 100mila metri cubi di archeologia industriale, annessi compresi. Uno sproposito per gli uni, un giusto riconoscimento, con tanto di "evviva", da parte del gruppo ambientalista promotore. I proprietari e i pubblici amministratori, da parte loro, si sono posti seriamente il problema di chi gestir, un domani, in forma pi o meno museale, e con che mezzi, questo enorme complesso. L'idea iniziale era di "buttare gi" tutto, o quasi, e, attraverso un Piruea "buttar su" altri duecentomila metri cubi tra edilizia residenziale, commerciale e direzionale, oltre ai 28 ettari di capannoni gi programmati: 8 ettari dei quali gi in fase di realizzazione, essendo stata ceduta l'area al Comune che l'ha messa sul mercato a prezzo agevolato, e altri 20 ettari gestiti direttamente dai proprietari dell'ex Eridania, che adesso la Zeta C di Bologna. Un affare, per i 54 ettari dell'area ex zuccherificio, da quasi cento milioni di euro, che ora potrebbe quasi dimezzarsi, dovendo tenere conto di tutti i vincoli posti dalla Soprintendenza, che non stata certamente di mano leggera: oltre allo stablimento centrale, ha vincolato gli uffici, la portineria, l'area immediatemente a ridosso dello stabilimento bloccando addirittura i lavori di bonifica del ferro vecchio presenti allo scoperto. A colpire la sottolineatura dell'aspetto "artistico" dell'ex zuccherificio, anteposto allo stesso aspetto "storico". "Il complesso - scrive la Sopraintendenza - presenta l'interesse artistico e storico particolarmente importante in quanto raro e significativo esempio di ex insediamento produttivo e di architettura del lavoro avente valore di archeologia industriale ancora presente nella zona; testimone di quel processo produttivo legato alla coltivazione della barbabietola che ha caratterizzato l'economia locale a partire dal 1929 (anno di fondazione) fino al 2001 (anno di dismissione), incidendo significativamente nel paesaggio agrario locale e del Veneto Orientale e sull'identit della storia socio-economica dell'ambito territoriale interessato da tale attivit". "Il provvedimento - precisa la Soprintendenza - di cui la presente costituisce avvio di procedimento, finalizzato a salvaguardare il nucleo pi rappresentativo dell'impianto sotto l'aspetto della memoria del processo produttivo e della componente storica e tecnico-costruttiva".






news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news