LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I nudi degli Uffizi mai visti escono per la prima volta dai depositi del museo
Domenica 18 Dicembre 2005 L' Arena




Da oggi saranno esposte trentasei opere di epoca antica e moderna, di contenuto sacro e profano, sotto il titolo Nel giardino di Eden e nelle selve dOlimpo



Firenze. I nudi della Galleria degli Uffizi di Firenze escono per la prima volta dai depositi del museo per essere visibili al pubblico. Sono 36 opere, di epoca antica e moderna, che abitualmente non vengono esposte nelle sale ma che, invece, da oggi, saranno il perno dell abituale mostra natalizia I mai visti con la quale il museo, la Soprintendenza al Polo Museale Fiorentino e l associazione Amici degli Uffizi svelano capolavori che altrimenti rimarrebbero apprezzati solo dagli studiosi.
La rassegna viene realizzata nel salone delle ex Poste Reali, nel piazzale degli Uffizi e proseguir fino al 29 gennaio. Il sottotitolo ne esplicita i contenuti: Nel giardino di Eden e nelle selve d Olimpo. Sacro e profano, infatti, sono i temi conduttori dell allestimento. Potr sembrare un argomento poco pertinente alla festivit che si celebra - ha affermato il curatore della mostra Antonio Natali durante la conferenza stampa di presentazione - ma la purezza e la dignit del nudo risalgono proprio alle Sacre Scritture.
L allestimento si apre con due immagini sacre, due ritratti che esemplificano il nudo di un uomo giovane e quello di un vecchio. Uno un San Sebastiano, una tempera su tavola di Scuola ferrarese del secondo 400; l altro un San Girolamo penitente del maestro spagnolo Jusepe de Ribera, attivo nella prima met del 600. Questo quadro, tra l altro, un inedito assoluto per gli Uffizi poich si tratta di un capolavoro che la galleria ha acquisito di recente sul mercato dell arte. Sullo sfondo della mostra campeggia, invece, una tela con Il peccato di Adamo ed Eva ispirato all originale di Frans Floris (fine 600). Per la pittura sacra ci sono dipinti che illustrano le storie dell Eden come La creazione di Adamo di Jacopo da Empoli e altri che narrano vicende della vita di Ges. Fra questi la Madonna del libro del Pontormo e Cristo morto fra gli angeli di Poppi (nella foto).
Capolavori sono presenti anche nella sezione dedicata al profano come le castit insidiate delle opere di Guido Reni con Susanna e i vecchi satiri, e Francesco Montelatici detto Cecco Bravo con Giuseppe e la moglie di Putifarre. E poi, ancora, il Giudizio di Paride di Lucas Cranach, Venere e Amore di Tiziano, Venere e Mercurio davanti a Giove del Veronese, Putti in volo del Tiepolo. La parte conclusiva della mostra dedicata ad artisti contemporanei che sempre si sono dedicati al nudo: sono visibili gli autoritratti di Robert Rauschenberg, Laszlo Lachner e Mario Fallani.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news