LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PUGLIA: Ai musei di Fulgenzio si fanno i bagagli
La Gazzetta del Mezzogiorno(Lecce) 18/12/2005

Potrebbero traslocare a Sava le preziose testimonianze di arte cinese e di storia naturale raccolte nel monastero dei monaci francescani



I locali di via Nazario Sauro non sarebbero pi idonei ad ospitare le collezioni


I musei di Fulgenzio trasferiti a Sava? L'ipotesi tutt'altro che peregrina. Anche se - confermano i diretti responsabili - non c' nulla di immediato e comunque l'eventualit tuttora allo studio. La cautela, in questi casi, d'obbligo. Ma in realt la notizia ha cominciato a circolare da qualche tempo negli ambienti culturali leccesi, assieme alla preoccupazione che Lecce possa perdere due realt di antica tradizione, ormai radicate in citt: il museo cinese e quello di storia naturale, situati nel complesso di Fulgenzio, in via Nazario Sauro. Sulle motivazioni che potrebbero portare al trasloco non ancora dato di sapere nulla di preciso. E' certo, per, che la nuova destinazione dei reperti - se tale dovesse rimanere - sarebbe quella del convento di Sava, nel tarantino, appartenente allo stesso ordine monastico. Qui, i musei, troverebbero nuovi e pi adeguati spazi. Le ragioni del trasferimento, dicevamo, non sono del tutto certe. Qualcuno riferisce che i locali attuali non sarebbero pi idonei ad ospitare le splendide collezioni naturalistiche, i vasi ed i preziosi oggetti cinesi, unici nel loro genere. Le strutture ed i solai avrebbero bisogno di una buona sistemata, forse anche per evitare che infiltrazioni o lesioni possano costituire in futuro un rischio per le vetrine ed i materiali esposti. Ma c' anche un'altra versione. Quegli stessi locali, una volta sistemati, potrebbero essere destinati alle attivit parrocchiali, che verrebbero cos a trovare nuovi luoghi di frequentazione. E ci si inquadrerebbe in una pi vasta ridefinizione delle strutture che compongono oggi il complesso di Fulgenzio, la cui parte pi nuova verrebbe trasformata, grazie alla cessione ad una societ, in una casa per l'accoglienza degli anziani. L'ipotesi del trasferimento dei musei a Sava preoccupa il professor Luigi Montefusco, profondo conoscitore della storia, dell'arte e dell'architettura di Lecce. Se ci avvenisse - dice - sarebbe una grave perdita per la citt e l'intera provincia, che non possono permettersi di rinunciare a due tra le pi importanti realt del territorio, che peraltro oggi non dispone neanche di un museo di carattere nazionale. Ed all'appello si associa anche un altro studioso, il dottor Salvatore Bianco, direttore del museo nazionale di Policoro, anch'egli convinto che Lecce abbia oggi la necessit di preservare, in una prospettiva di rilancio turistico, i beni e le espressioni artistiche che da sempre ne caratterizzano la tradizione, anche in ambito religioso. Piero Bacca

18/12/2005
Montefusco: Sarebbe una grave perdita non solo per la citt ma per l'intera provincia






news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news