LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Arriva anche in Italia "Arte", la tv culturale
Boris Sollazzo
Liberazione 15-DIC-2005

Alla Casa del cinema di Roma una serie di documentali prodotti dal network europeo sulla storia italiana recente


L'Italia vista da fuori. Questo vedremo fino al 21 dicembre a Roma, alla Casa del cinema nel Festival dei documentali Arte "Arte Annes de Piume, Anns de Plomb". "Anni di Penna, anni di Piombo". La storia, la politica, la cultura e l'arte raccontate con la penna di chi non ha paura, di chi non viene censurato, di chi lavora grazie alla forza della propria professionalit ed etica deontologica. E che proprio per questo offre verit scomode e pesanti, come il piombo.
Il network televisivo culturale pi importante d'Europa d voce, come spesso fa anche nel cinema, a molti registi europei. Con la massima libert, con grande coraggio. O forse semplicemente come dovrebbe sempre accadere nel giornalismo e nei documentari. Regola semplice e ferrea che nei nostri confini viene spesso disattesa. Motivo per cui proprio Arte, progetto franco-tedesco, non ha mai oltrepassato le Alpi. Anche alla Casa del cinema, quindi, le verit e le denunce saranno sottotitolate. Ventitr documentari testimonianza di dieci anni di lavoro dedicati all'Italia. Affidiamo le immagini - dice il presidente del network Jrome Clement - alla coscienza critica dei cittadini, interessati ad un confronto con la loro storia
A tal fine, e per far riflettere anche gli addetti ai lavori, stato organizzato il convegno internazionale di domani. Ospiti dell'incontro, tra gli altri, molti dei registi della rassegna, i vertici del network e dirigenti Rai. Invitati d'onore Sandro Curzi e Sergio Zavoli. Un intero giorno dedicato alla discussione delle forme e delle condizioni dell'esistenza del documentario all'interno del sistema audiovisivo francese, tedesco e italiano.
Dal caso Mattei al rapimento Moro, dall'affare Sofri al boss della mafia Bernardo Provenzano, dalle storie di militanza nel Pci toscano a Berlusconi. Ventitr tappe fino a mercoled prossimo
H documentario, sempre pi strumento di analisi e influenza della contemporaneit, mentre il lungometraggio segna il passo, troppe spesso mezzo di propaganda, indottrinamento e faziosit, n documentario straordinario strumento di conoscenza; di informazione, di formazione e di cultura sottolinea il direttore della Casa del cinema Felice Laudadio - ma anche di intrattenimento. Ribadisce Clment che queste insieme di film rappresenta, a suo modo, la doppia missione di Arte, emittente del servizio pubblico: mantenere un livello alto di esigenze della produzione televisiva, tenendo presente tutte le realt culturali europee. La dichiarazione suscita invidia, soprattutto pensando quanto queste parole siano lontane dalla realt. Del nostro servizio pubblico, almeno.
Ma il direttore del programma documentari del network, Thierry Garrel, a entrare nello specifico. Questi film compongono una sorta di ritratto dell'Italia degli ultimi cinquantanni. Un'immagine certamente parziale, e forse filtrata dalle visioni di parte degli autori, un'immagine in tutti i casi significativa della curiosit che la societ italiana suscita all'estero, che appare a molti come un laboratorio sociale e politico di un'Europa democratica in crisi. Evidente dall'intenso programma (consumabile per intero sul sito www.casa-delcinema.it), che vede all'opera cineasti francesi, tedeschi, belgi, svizzeri e italiani.
Gi oggi verranno ripercorsi tappe oscure della nostra storia, alle 16 e alle 21. Processo al silenzio: il mistero della morte di Enrico Mattei e Autopsia di un crimine - Aldo Moro nel dramma italiano raccontano la discussa vita di due personaggi chiave della Prima Repubblica. Partendo dai tanti misteri della loro morte. Domani, a convegno concluso, II fare politica, cronache della Toscana rossa ci racconta la vita, le gioie, le delusioni di vent'anni di militanza politica nel Partito comunista italiano. Alle 21 un video attuale, all'indomani dell'ennesimo rifiuto opposto alle richieste di grazia, L'affare Sofri - il giudice e lo storico. Sabato, dopo i "compagni che sbagliano", arrivano i "cattivi maestri". Antonio Negri - Una rivolta che -contnua racconta la vicenda di un intellettuale discusso per il suo impegno, colpito dall'oscuro giustizialismo negli anni di piombo che port a punire persino i reati d'opinione. La programmazione del 17 si fa irriverente con la proiezione serale: L'irresistbile ascesa del signor Berlusconi. Qui viene raccontata l'impunit, l'impotenza del sistema verso chi modifica a proprio vantaggio le regole del gioco. Saranno gli autori Michael Busse e Maria Rosa Bobbi a introdurlo. Domenica, alle 15, la volta del processo Andreott, altro coraggioso racconto senza rete, degli stessi due autori. Alle 19 rivedremo Carlo Giuliani, ragazzo. Storia semplice dell'ingiustizia pi grande, dolorosa *** timi giorni sono quasi interamente dedicati ai documentaristi italiani. Vedremo, quindi, Il fantasma di Corleo-ne di Marco Amenta, sull'introvabile boss Bemardo Provenzano e Tutto era Fiat di Mimmo Calopresti, storia di un industria (e di una famiglia) che ha cambiato l'Italia. Attraverso l'occhio dei lavoratori, arteficideisuoisucces-si e vittime dei suoi fallimenti. E ancora Volare di Guido Chiesa e Giovanni De Luna, Florence Gipsy Tour di Silvio Soldini e Giorgio Garini. E ancora molto altro.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news