LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Fondazioni in campo per il San Carlo
Adriano Giannola
IL MATTINO 15-DIC-2005

La crisi economica in cui versa il teatro San Carlo, anche grazie ai tagli previsti dal Fondo unico per lo spettacolo, non una novit. Come non lo l'appello all'imprenditoria privata affinch si faccia avanti per tenere in piedi, enti illustri ma che mostrano segni reiterati di fragilit.
Purtroppo, negli ultimi anni, si creata nel Mezzogiorno una enorme asimmetria tra istituzioni culturali e scientifiche - e il San Carlo, al pari della Scala di Milano, tra i maggiori teatri lirici mondiali - e la realt economica e imprenditoriale del Mezzogiorno. Cos, mentre per il massimo milanese l'intervento dei privati in grado da garantirne lo sviluppo con produzioni di straordinario livello, la vicenda che investe il San Carlo molto pi delicata. E non riguarda unicamente semplici sponsorizzazioni a questo o quello spettacolo che viene messo in scena, bens la politica complessiva che concerne il futuro del teatro, ovvero di una delle istituzioni culturali pi in vista che testimonia la qualit della tradizione culturale dell'intero meridione.
Il patrimonio culturale del Mezzogiorno, la conservazione e la sua possibilit di sviluppo sconta inevitabilmente l'indebolimento subito negli anni Novanta della sua struttura economica. E ci emerge in tutta evidenza nel momento in cui assistiamo alla crescita di una curiosa sussidiariet alla rovescia che chiama la filantropia privata a coprire i vuoti sempre pi ampi prodotti dal ritrarsi dell'azione pubblica. Il nodo centrale della crisi che inevitabilmente investe anche il San Carlo cos come primarie istituzioni di cultura e di ricerca, che non ci sono risorse endogene adeguate ancor prima che motivate a sostenere progetti di grande respiro. Le banche, se intervengono (sempre di meno, in omaggio ad una malintesa interpretazione dellaloro natura di impresa), lo fanno in quelle aree dove pi forte il loro legame territoriale, quale che sia formalmente la sede legale. E le fondazioni bancarie, che al Nord svolgono il citato ruolo di sussidiariet rispetto allo Stato, al Sud operano in misura del tutto insufficiente per la duplice ragione che quelle meridionali sono ben poche e -soprattutto -scarsamente patrimonializzate. L'Istituto Banco di Napoli, da me presieduto, con un patrimonio che sfiora il 5% di quello delle Fondazioni meridionali (e lo 0.2% di quelle italiane), copre oltre il 20% del totale delle risorse erogate al Sud (meno del 3% del totale); chiaro che una simile
situazione non pu risolvere il problema, tantomeno quello di istituzioni come il San Carlo che hanno bisogno di fondi ingenti e in maniera duratura. Allora c' una strada per fare in modo che patrimoni della cultura nazionale ancor prima che partenopea scadano definitivamente al rango di simboli virtuali? Penso di s, anche se essa tutt'altro che di agevole percorso.
Credo che il mondo delle fondazioni bancarie possa svolgere un ruolo strategico al Sud proprio in favore della cultura e della ricerca scientifica. Il protocollo di intesa siglato lo scorso ottobre con il forum del terzo settore che, ci si augura, consente di superare un contenzioso che vale alcune centinaia di milioni di euro consente - se correttamente interpretato - di avviare - un discorso strategico e stabile centrato sul Mezzogiorno. Le fondazioni debbono prendere coscienza che esiste un patrimonio di assoluto valore da difendere e valorizzare e che questo, lungi dall'essere un patrimonio localistico, rappresenta un contributo di identit dal quale il sistema Italia non pu prescindere. Le fondazioni, insomma, possono progressivamente inglobare nella loro missione la tutela di questo grande bacino di ricchezza che il Sud. Salvaguardare il ruolo e la tradizione del San Carlo, dunque, un episodio importante di questa strategia, un guadagnano netto, sotto ogni profilo, un tassello importante per dialogare con Napoli e per rovesciare il lento declino italiano che oggi tanto ci assilla.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news