LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Uno sponsor per i Medici
Letizia Cini
La Nazione - Firenze, 14-DIC-2005



Il progetto arenato per mancanza di fondi. Ora c'è un'azienda internazionale interessata a finanziare la sala per i reperti

Il rosario di Giovanna d'Austria, le campanelle per le orecchie di Giovanna (che erano state erroneamente attribuite alla figlia Anna), la 'corona chiusa' di Gian Gastone in rame dorato (nella foto, a destra), le due medaglie d'oro opera di Luigi Siries, la medaglia in filigrana con l'immagine di San Filippo Neri trovata nella cassa di Gian Gastone e non documentata da nessuna fonte. Solo un 'assaggio' dei tesori recuperate dalle tombe dei Medici grazie al lavoro dell'equipe capitanata dal paleopatologo Gino Fornaciari dall'Università di Pisa, responsabile del 'Progetto Medici', operazione finanziata nella sua prima tranche dalle Università americane di Long Island e di Duluth (che prevedeva la riesumazione di ben 49 salme della dinastia che resse le sorti di Firenze dal 1434 al 17371), momentaneamente... arenata. «I lavori sono fermi, ma il problema dei fondi non ci riguarda in modo particolare» spiega Donatella Lippi (nella foto, al centro), docente di Storia della Medicina all'Ateneo fiorentino, che collabora al Progetto Medici con quello pisano, la soprintendenza fiorentina e Opera Mediceo Laurenziana. «Il lavoro svolto dall'Università di Firenze (opere murarie, lavori d'archivio, analisi tossicologiche, analisi radiografiche, sito web) non ha gravato sui fondi percepiti finora e gestiti dal professor Fornaciari — riprende la dottoressa Lippi, anima dell'operazione — ; abbiamo sempre operato in economia, con risorse messe a disposizione dalla facoltà di Medicina di Firenze o con fondi propri, sostenuti in parte dall'aiuto di sponsor locali, come l'Ofisa».
«Noi stiamo continuando a lavorare, per quanto riguarda la parte propedeutica e sono in corso le analisi di biologia molecolare e di tossicologia, sempre grazie a fondi fiorentini — sottolinea la storica della medicina — . Anche l'Opera Mediceo Laurenziana sta cercando una luogo dove poter conservare eventuali materiali trovati nelle sepolture che non sono mai state aperte».
«Esiste infatti uno sponsor internazionale interessato a finanziare la stanza in cui disporre tutti gli oggetti che sono stati recuperati (e che lo saranno in futuro) nel corso del progetto — conferma Monica Bietti, direttrice del Museo delle Cappelle Medicee — . Ma il problema non sono solo i finanziamenti; è che non è stato ancora firmato l'accordo fra le due università e la soprintendenza fiorentina». «Inoltre, il 15 novembre scorso gli esperti di soprintendenza e Opificio hanno estratto il prezioso vestitino indossato da uno dei sette giovani sepolti all'interno dalla cripta sotterranea ricomparsa a sorpresa dietro l'altare maggiore delle Cappelle Medicee (che altrimenti avrebbe cambiato colore), trasferendolo con ogni cura in una teca climatizzata acquistata dalla soprintendenza, con un contributo destinato alle ragazze che hanno assistito i tecnici dell'Opificio, fornito dai Lions Firenze», riprende.
«Se i lavori presso le Cappelle sono temporaneamente sospesi, questo non è imputabile a nessuno di noi — conclude Donatella Lippi — . Infatti, l'Ateneo pisano sta ancora vagliando il testo per il rinnovo della convenzione con gli altri enti coinvolti: soprintendenza, Opificio, Università di Firenze e Opera Mediceo Laurenziana.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news