LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli- Contrordine architetti ora salviamo le Vele
Di Stella Cervasio
La Repubblica - 14.12.2005



Mezzo secolo di architettura alle nostre spalle non tutto da buttare. Forse il gusto non lo strumento giusto per stabilire se un edificio vale o no. Tocca agli storici stabilirlo e correre ai ripari. Per provare che non furono solo casermoni e cemento armato senza costrutto, la Darc di Roma, la Direzione generale per le arti e l'architettura contemporanee del ministero per i Beni e le attivit culturali, ha promosso una ricerca capillare sul territorio, che stata curata dagli storici dell'architettura Pasquale Belfiore e Benedetto Gravagnuolo, non nuovi al lavoro in tandem sui temi chiave dell'urbanistica. I palazzi, le sedi di universit, le stazioni ferroviarie e, perch no, anche le case popolari, che potranno entrare nei manuali di studio dell'universit e nella memoria collettiva perch per stile e per storia della progettualit hanno qualcosa da raccontare, si trovano ora in un elenco di 'eccellenza'.
Due gli scopi della ricerca: far conoscere le 'Architetture dal 1945 a oggi a Napoli e in provincia'- questo il titolo dello studio- ma anche tutelarle per evitare che vengano alterate o distrutte perch nessuna legge nel frattempo le protegge. Prendiamo le Vele di Secondigliano: alcuni edifici che componevano il quartiere sono stati abbattuti, come simbolo di una situazione abitativa degradata e culla dell'illegalit. Eppure ora gli storici puntano il dito su quei palazzi che nel progetto ricordavano accurati studi proprio sulla vivibilit condotti in Costa Azzurra. Non giusto demolire, val la pena di salvare il rivoluzionario (in qualche modo) pensiero di questo lavoro. La ricerca durata tre anni: sono state rintracciate e identificate, elencate e schedate circa 200 architetture costruite dal ?45 a oggi, dai primi quartieri della ricostruzione post bellica, che hanno visto all'opera le migliori professionalit del tempo, alle pi recenti opere pubbliche progettate da architetti internazionali. Quaranta di queste sono il top del top, e sono entrate in un elenco di eccellenza, candidandosi a divenire prima delle altre oggetto di vincolo. A nostro giudizio- dicono i curatori- posseggono in modo paradigmatico i caratteri dell'architettura di questo periodo in quest'area geografica che abbiamo preso in considerazione.
Il lavoro on line, tra qualche giorno potr essere visto in ogni sua fase in Internet. Oggi la ricerca viene presentata alle 17 nella sala conferenze del Pan (via dei Mille). Gravagnuolo parler della Ricostruzione e dei valori di continuit e sperimentazione, Belfiore relazioner sul post-moderno, dal ?58 al 2000; insieme poi spiegheranno i criteri adottati per la selezione delle opere, mentre Renato Piccirillo e Dolores Morelli, che hanno collaborato ai rilievi, parleranno degli altri momenti della ricerca. Parteciperanno alla presentazione Pio Baldi e Margherita Guccione della Darc, Enrico Guglielmo, Ugo Carughi, Rachele Furfaro e Antonella Basilico. Cinquant'anni di edilizia di qualit saranno raccolti in una banca dati che usa un'architettura software basata su Web Intranet con i dati archiviati in un database Microsoft Access: la sigla provvisoria per consultarli . Entrano nell'inventario vari progetti di Luigi Cosenza, come Villa Ferri a Posillipo, Casa Cernia ad Anacapri, il quartiere sperimentale di Torre Ranieri, il Circolo della stampa, la Facolt di Teologia di Capodimonte di Izzo, la Centrale di sollevamento Aman di Pagliara che si trova allo Scudillo, il Padiglione dell'America latina della Mostra d'Oltremare di Capobianco, Sbriziolo e Marsiglia, la Facolt di Ingegneria sempre di Cosenza e altri, con le decorazioni di Ricci e Spinosa; e ancora le Vele di Secondigliano di Di Salvo (le cinque sopravvissute agli abbattimenti da parte del Comune), il Nuovo Palazzo di Giustizia di Capobianco, Pica Ciamarra, Beguinot e altri, la sede dell'Olivetti al Centro direzionale di Renzo Piano, la torre dell'Iacp di Ponticelli di Riccardo Dalisi, l'Istituto motori di Pica Ciamarra a Fuorigrotta, il Centro ricerche Montedison Enea e Camper di Gregotti che si trova invece a Portici.
A sorpresa per molti, ma non per gli studiosi e gli architetti, in periferia sono numerose le presenze di qualit: il municipio di Acerra progettato da Capobianco, la classica fabbrica Olivetti a Pozzuoli di Cosenza e Porcinai, ma ancora pi sorprendentemente le residenze a corte di Purini e Costantino Dardi. Le eleganti Terme della regina Isabella con l'hotel a Lacco Ameno, una villa di Morassutti a Massa Lubrense. Da oggi la soprintendenza, che stata il riferimento locale della ricerca, avr in mano uno strumento per la tutela in pi per evitare quello che accaduto negli anni Ottanta quando, raccontano i curatori della ricerca Belfiore e Gravagnuolo, le serre di Carlo Cocchia nella Mostra d'Oltremare furono abbattute perch scambiate per un rudere in cemento armato da un funzionario di prefettura alla ricerca di suoli per container. Perdute per sempre le storiche serre, a causa di un equivoco. Ora ci sono gli strumenti per evitare scempi.



news

10-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news