LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il Ministro Buttiglione: posto alla Provincia in cda. Penati: grazie, ma non sar alla prima
Maurizio Giannattasio
CORRIERE BELLA SERA - Milano 07-DIC-2005




Caro Filippo, il governo sta lavorando per la Provincia. Caro Rocco, mi auguro che l'emendamento alla finanziaria sia approvato.
Scambio di lettere tra il ministro dei Beni culturali, Rocco Buttiglione, e il presidente della Provincia, Filippo Penati, alla vigilia della prima della Scala. Penati ha deciso di disertare l’Idomeneo di Harding perch la Provincia stata esclusa dal cda della Scala, pur versando 5,2 milioni di euro. Il ministro Buttigliene ha preso carta e penna e ha scritto a Penati. Con una preghiera: Spero di vederti domani -oggi per chi legge, ndr - alla serata inaugurale per poter discutere insieme di queste cose e dissipare eventualmente gli equivoci che possono essere insorti. Penati, no-nostante la richiesta, non ci sar, ma apprezza l'interessamento del ministro. Soprattutto in quella parte dove Buttiglione parla delle prossime mosse del governo sulla Scala: Nel breve ma preciso colloquio che abbiamo avuto a Desio, in occasione della inaugurazione del monumento a Don Giussani -scrive il ministro -, io ti dissi che avrei presentato un idoneo provvedimento di legge per elevare da sette a nove i membri del cda e creare lo spazio per la rappresentanza della Provincia. Non solo. Nella lettera di Buttiglione c' anche un post scriptum: L'allargamento del consiglio a nove membri gi previsto da un emendamento alla Legge Finanziaria. L'escamotage che permetterebbe alla Provincia di sedersi nella cabina di regia della Scala. Da qui la perorazione di Buttiglione: In questo momento difficile dobbiamo stringerci tutti attorno alla Scala, facendo anche qualche necessario sacrificio, per ottenere non solo e non tanto la sopravvivenza quanto un grande rilancio all'altezza delle sue tradizioni e del suo prestigio che le conferiscono un ruolo unico nella storia e nel presente della musica lirica mondiale.
Penati ringrazia. Conferma gli stanziamenti da parte della Provincia: Confermo, come tu ricordi - risponde Penati -, quanto ci siamo detti a Desio e annuncio che la mia amministrazione provinciale ha deciso di versare 5,2 milioni di euro in quattro anni alla Fondazione Scala facendo, come anche tu affermi, un sacrificio necessario in un momento di difficolt finanziaria per tutti gli enti locali. Si augura che l'emendamento alla finanziaria venga approvato. Ma anche se non fosse cos - conclude Penati -non faremo mancare l'apporto finanziario di cui ti parlavo a testimonianza dello spirito collaborativo che anima tutta la mia amministrazione e in nome di quello che la Scala rappresenta per i milanesi, per il nostro Paese e per mondo intero.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news