LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Patrimonio Uno sotto tiro. L'obiettivo degli enti evitare nuovi trasferimenti coattivi di immobili non residenziali
BUFACCHI ISABELLA
SOLE 24 ORE 07/12/2005


DISMISSIONI I presidenti di Inps, Inail e Inpdap contro il fondo allo studio dell'Economia.


ROMA Nuova alzata di scudi di Inps, Inail e Inpdap contro l'ultimo ritrovato, da parte del Tesoro, per la la politica di dismissioni degli immobili pubblici.

I presidenti dei tre enti previdenziali, rispettivamente Marco Staderini, Vincenzo Mungari e Gian Paolo Sassi, hanno inviato nei giorni scorsi una lettera al direttore generale del Tesoro Vittorio Grilli per "notificare" il proprio rispettoso e fermo dissenso al dichiarato proposito di costituire un fondo, denominato Patrimonio Uno, per ulteriori trasferimenti coattivi di immobili a uso non residenziale.

Dopo quelli gi realizzati lo scorso anno che suscitarono forti e diffuse reazioni da parte dei vertici, del personale e dei sindacati, confederali e di base.
I toni della missiva sono tanto rispettosi quanto minacciosi. I presidenti dei tre enti ricordano come i Consigli di amministrazione abbiano deciso di astenersi dall'intraprendere iniziative giudiziarie in seguito alle accese proteste suscitate dalle cessioni coattive al Fip.

Ci permettiamo consigliare l'astensione da provvedimenti che avrebbero per effetto di ricreare nei tre enti una situazione di estrema tensione ammonisce la lettera che rischierebbe di portare a una paralisi prolungata l'attivit degli enti medesimi"

II fondo Patrimonio Uno, il primo strumento immobiliare a firma di Patrimonio dello Stato spa, finisce cosi nuovamente al centro delle polemiche. Il suo lancio, inizialmente previsto per il 2004, stato rinviato al 2005 ma non ancora chiaro se le sue quote verranno vendute agli investitori (istituzionali di sicuro, privati forse) entro fine anno.

La gestazione di Patrimonio Uno stata finora sofferta, puntellata, da molti "se" e tanti "ma". Anche se va detto che, nel caso in cui il ministero dell' Economia dovesse aver bisogno di 800 milioni di euro extra per far quadrare i conti entro la fine dell'anno, il fondo vedr la luce alla svelta.

Per Patrimonio Uno, la strada finora stata comunque tutta in salita. Pspa e Tesoro hanno incontrato non poche difficolt nel formare un portafoglio omogeneo e di grandezza adeguata di immobili pubblici da dismettere- nella lista dei "venditori", oltre agli enti previdenziali, si parlato di agenzia del Demanio, Fmtecna, Fs, Coni servizi e agenzia delle Entrate.

E la partecipazione di Inps, Inail e Inpdap, come dimostra la lettera, non deve essere data per scontata.

Anche sulle modalit di collocamento delle quote di questo fondo, il percorso non stato affatto lineare; in un primo momento Patrimonio Uno avrebbe dovuto presentarsi come uno strumento d'investimento per gli investitori istituzionali e per i privati, riservando una quota delle vendite al dettaglio. Questa struttura sarebbe stata in un secondo momento bocciata dal ministero del Tesoro, quando Domenico Siniscalco sedeva ancora sulla poltrona di ministro.
Dunque, le sorti di Patrimonio UDO sono a tutt'oggi incerte: secondo fonti bene informate, il fondo pronto per decollare in qualsiasi momento.

Ma restano le incognite: quale sar il ruolo degli enti previdenziali che minacciano di dar battaglia? Fino a che punto il Tesoro ha bisogno di questi 800 milioni di euro entro il 31 dicembre 2005?



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news