LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Fare l'archeologo / Impieghi bloccati . Per Indiana Jones poche opportunit
Flavia Paone
05-12-2005 IL SOLE 24 ORE


Ritrovare l'Arca dell'Alleanza per mettere al sicuro le tavole dei dieci Comandamenti, scalare l'Himalaya sfidando i seguaci della dea Kal per recuperare una miracolosa pietra o tentare l'impresa pi ardita per ritrovare il Santo Graal. Chi, guardando la trilogia di Indiana Jones, non ha sognato di diventare archeologo compiendo imprese leggendarie? Ma per realizzare il sogno necessario seguire un preciso percorso accademico. Dopo la laurea si possono prendere due strade - spiega Alessandro Roccati, professore di Egittologia all'Universit di Torino -: ottenere un dottorato di ricerca, o frequentare una scuola di specializzazione in archeologia. Oggi tutte le principali universit hanno aperto una scuola: Roma, Palermo, Napoli, Torino e molte altre. La durata dei corsi di tre anni. La nostra scuola stata la prima a nascere - afferma Maria Letizia Lazzarini, direttrice della scuola di Archeologia I dell'Universit La Sapienza di Roma - ed rimasta l'unica per diverso tempo. Oggi gli studenti possono seguire il percorso in archeologia orientale o quello in archeologia "occidentale". Oltre alle tecnologie di scavo e agli insegnamenti specifici, insegniamo anche tecniche di restauro e legislazione dei beni culturali.
La Cattolica di Milano ha istituito la sua scuola nel 1997. Tra gli insegnamenti comuni ai due indirizzi di specializzazione (archeologia classica e archeologia tardo-antica e medievale) ci sono l'archeometria, la bioarcheologia e la topografia antica. Ogni anno i venti alunni prescelti svolgono 250 ore di attivit pratiche -spiega Maria Pia Rossignani, direttrice della Scuola - che comprendono laboratori e campagne di scavo.
Lo scavo un momento fondamentale per i futuri archeologi. Tutte le universit hanno aperto cantieri o stretto accordi con le Soprintendenze. Molto gettonate, oltre ai siti archeologici nazionali, sono anche la Grecia, la Turchia e isole come Creta, Rodi e Lemno.
La Scuola archeologica italiana di Atene rappresenta una particolarit. Creata nel 1909, un istituto di ricerca sulla civilt dell'Egeo che svolge anche attivit didattica. Nella sede di Atene ogni anno sono ospitati 24 laureati, che ricevono una borsa di studio. In programma ci sono, oltre alle lezioni in aula, 18 settimane di viaggi-studio e tre mesi di scavo - spiega Emanuele Greco, direttore della Scuola -. bene precisare, per, che lo scavo non un lavoro da Indiana Jones: a volte pu essere anche duro e noioso. Chi vuole intraprendere questo percorso dovrebbe abbandonare l'idea romantica del mestiere alimentata da Hollywood.
E l'idea romantica del mestiere bisogna abbandonarla anche quando si fanno i conti con il mercato del lavoro. L'impiego nelle Soprindenze dei Beni archeologici di fatto bloccato da circa un decennio, da quando sono stati banditi gli ultimi concorsi. Oggi le principali opportunit sono i cantieri per la costruzione di opere pubbliche - spiega Giorgia Leoni, presidente della Confederazione italiana archeologi - nei quali la legge prevede la presenza di un archeologo. Certo, si pu partecipare alle tradizionali campagne di scavo, ma l sono importanti i rapporti di conoscenza con altri archeologi o con i responsabili delle universit: per la selezione non vengono banditi concorsi perch non esiste un albo professionale. Poi ci si pu riciclare come guide turistiche, cercare delle collaborazioni con le universit o dedicarsi all'insegnamento privato. Anche gli stipendi variano: non c' un tariffario valido a livello nazionale. Le Regioni in genere applicano quelli degli operai specializzati, ma quando il cantiere gestito da privati davvero non esistono regole. Per esperienza direi che la paga di un archeologo si aggira attorno ai 100 euro lordi al giorno. Il contratto, ovviamente, sempre a tempo determinato: finito lo scavo, tutti a casa.






news

14-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news