LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Olimpiadi da record per l'economia
f.d.f.
Torino Cronaca, 6/12/2005

Le ricadute (aumento del valore aggiunto di 17,4 miliardi di euro) in uno studio dell'Unione Industriali di Torino e della Sapienza di Roma
Crescita del Pil dello 0,2%, 57mila posti di lavoro in pi ogni anno. Montezemolo: Saranno un volano

TORINO - C' voluto il presidente di Confindustria per mettere la parola fine alla diatriba sugli effetti economici delle Olimpiadi invernali. L'assicurazione di Luca Cordero di Montezemolo non lascia spazio a dubbi: Torino 2006 costituir un volano per l'economia. E i numeri, secondo uno studio dell'Unione Industriali di Torino e dell'Universit La Sapienza di Roma che prende in esame il quadriennio 2005-2009, lo confermano: tra i pi importanti effetti dei Giochi invernali di Torino 2006, gli esperti annoverano una crescita del valore aggiunto di 17,4 miliardi di euro, 57mila posti di lavori in pi in media all'anno, con un aumento dell'occupazione dello 0,2% e una crescita media annua del prodotto interno lordo dell'Italia dello 0,2%. E Montezemolo, che anche presidente onorario del Toroc, ha sottolineato la forte spinta occupazionale dei Giochi, oltre alla buona ricaduta economica sia sulle regioni limitrofe sia sui settori economici maggiormente coinvolti, come turismo e servizi.
Previsioni confermate anche dal Ragioniere generale dello Stato, Mario Canzio: Speriamo - ha detto - su un effetto di crescita dello 0,1-0,2% del pil sul 2006 delle Olimpiadi di Torino. Ci contiamo, sono le nostre stime. Ad oggi, ha aggiunto il Ragioniere dello Stato, la consistenza dei finanziamenti pubblici destinati a interventi infrastrutturali per Torino 2006 ammontano a 2 miliardi 320 milioni di euro, il massimo sforzo possibile nell'attuale situazione economica.
E se Torino 2006 far bene all'Italia, far ancora meglio al Piemonte e al suo capoluogo: il pil regionale crescer del 3%. Il budget destinato all'organizzazione dei Giochi, circa 1,1 miliardi di euro, provenienti dai privati, ha indotto ulteriori investimenti per un totale di 13 miliardi di euro. Investimenti che produrranno, per l'economia italiana, un valore aggiunto di 17,4 miliardi, il 60% nel biennio 2005-2006. Di conseguenza, ha sottolineato Montezemolo, i posti di lavoro creati in media all'anno saranno 57mila, l'occupazione crescer in media dello 0,2% e il tasso di disoccupazione si ridurr di 2 decimi di punto. Torino 2006 deve essere un'occasione di rilancio, non si stancato di ripetere il presidente degli industriali. Le Olimpiadi invernali - ha sottolineato Montezemolo - rappresentano un motore di sviluppo economico, un grande volano per il Paese. L'Italia ha nel turismo il suo core business da sempre, ma paradossalmente ha poca industria del turismo. Confindustria sta lavorando molto su questo punto e continuer a lavorare molto.
Nel momento contingente visto che siamo in campagna elettorale, ma sono pochi i momenti in cui non lo siamo ed in questo momento, tanto per cambiare, siamo in campagna elettorale - ha ironizzato Montezemolo - abbiamo un paese di fronte a problemi strutturali evidenti che vengono da lontano. Per questo serve uno sforzo corale, politico, congiunto, economico, nazionale, interregionale e rivolto all'internazionale intorno a questo avvenimento cos importante. Dati che confortano il mondo dello sport e che costituiscono una risposta concreta ai partiti del no, che tanto piacciono in Italia ha scherzato il supervisore dei Giochi Mario Pescante. Per la prima volta - ha sottolineato l'ex presidente del Coni - l'eredit olimpica sar positiva, con 13 miliardi di euro per il Piemonte fino al 2009 e di 17 miliardi su scala nazionale. Sulla stessa lunghezza d'onda il presidente del Toroc Valentino Castellani: La Val di Susa ha sempre espresso la sua posizione favorevole nei confronti dei Giochi. Il problema della Tav serio, ma sono in corso negoziazioni, insomma un atteggiamento positivo e costruttivo.
Sempre in tema olimpico, la fiaccola dei Giochi concluder oggi il suo viaggio sul territorio ellenico (534 tedofori hanno percorso in tutto 2.006 chilometri attraversando 18 prefetture e toccando 69 tra citt e villaggi e otto centri sportivi invernali) e dal Comitato olimpico greco (Hoc) passer nelle mani del Toroc. La cerimonia della consegna alla delegazione italiana, guidata dal presidente Castellani e di cui fanno parte anche il presidente del Coni Giovanni Petrucci, il sottosegretario allo Sport Mario Pescante, il sindaco di Torino Sergio Chiamparino e il presidente della Provincia Antonio Saitta, si terr nello stadio Panathinaikon di Atene dove nel 1896 si svolsero le prime Olimpiadi dell'era moderna. La Fiamma viagger su un C130 messo a disposizione dal ministero della Difesa, conservata in una lampada di massima sicurezza (la stessa utilizzata nelle miniere di carbone e in tutti gli ambienti in cui pericoloso tenere una fiamma viva), giunger all'aeroporto di Ciampino a Roma domani. La Fiamma sar conservata nel Quirinale fino a gioved 8 dicembre, quando la Torcia del primo tedoforo, Stefano Baldini, sar accesa dal presidente Ciampi.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news