LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Teatri lirici, urla di dolore
ILENIA MURA
L'UNIONE SARDA

Un urlo esplode al Teatro Lirico dopo i tagli della Finanziaria: II nostro futuro incerto se perderemo i finanziamenti. Non possiamo sopravvivere esclusivamente con la vendita dei biglietti, dicono i sindacati. Sarebbe come pugnalare Carmen per la seconda volta. Ma l'amore e la gelosia questa volta non c'entrano: in questi giorni il Teatro cagliaritano sta combattendo a denti stretti contro la scure della Finanziaria che potrebbe far mancare alla Fondazione qualcosa come quattro milioni di euro. Per parlarne, la Fondazione, su decisione del sovrintendente Maurizio Pietrantonio ha promosso un convegno dibattito che marted dalle 10,30 coinvolger istituzioni (il sindaco Floris, il presidente della Regione Soru), Walter Vergnano, sovrintendente del Regio di Torino), Confindustria. Non ultimo Carlo Fontana, Commissione consultiva del ministero per i Beni culturali.
Un convegno che vuole essere un momento di confronto sulla realt attuale e sul futuro delle Fondazioni e che coinvolger, nel foyer del teatro, i rappresentanti delle istituzioni e quelli del mondo sindacale, partecipi di questo strategico settore della cultura. Un'occasione per aprire all'esterno. Dietro il sipario, oltre i concerti e le opere, c' una realt che conta quasi quattrocento persone. Orchestrali, coristi, tecnici, dipendenti amministrativi, sarti, falegnami, elettri-cisti, truccatori, maschere, hostess, addetti alla biglietteria. Con i tagli sar difficile capire il futuro.
Pietrantonio confida nei numeri di un bilancio risanato e nel piano di rilancio: Sul fronte contabile i risultati sono incoraggianti, abbiamo chiuso in pareggio nel 2004 e nel 2005. Cagliari un'isola felice, gli abbonati aumentano di anno in anno: un incremento del 10 per cento nel 2004, pi 4 per la stagione sinfonica. Quella lirica conferma i 9000. Il totale di 11.563.
Rose e spine. Le spine appartengono a chi desidera un cambiamento di rotta e sogna una riorganizzazione in cui i grandi direttori d'orchestra possano lasciare qualcosa, invece che battere cassa e scappare, spiegano i sindacalisti. Il dopo Meli potrebbe far ben sperare, ma gli sprechi ci sono. Chiudiamo un occhio su colleghi pagati tutto l'anno che lavorano solo sei mesi: per sostituirli il Teatro attiva le consulenze. In questo modo chi non c' guadagna comunque uno stipendio di 2500 euro, premio di produzione, tredicesima e quattordicesima, e da concerti nelle scuole che fruttano 800 euro per 15 minuti di concerto. Ma il nodo centrale resta la Finanziaria. Ed qui che si snocciola una questione pruriginosa. Si parte dai tagli per arrivare alla gestione dei contratti, ad accordi extrasindacali decisi fra le quattro mura di un ufficio. Pietrantonio replica: Le preoccupazioni dei dipendenti sono fisiologiche, ma i problemi vanno discussi nelle sedi opportune.




news

10-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news