LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Cabras. Nella sabbia un teschio di epoca romana
Efisio Trincas
LUnione Sarda, Oristano, 5 dicembre 2005

Trovato ieri a pochi passi dalla necropoli di Tharros, una zona ricca di reperti archeologici

necessario un museo per ospitare i pezzi recuperai ultimamente
Da secoli quel teschio era custodito nella sottile striscia di terra tra i due mari che bagnano San Giovanni. Nella parte estrema della penisola del Sinis, a quattro passi dalla necropoli romana di Tharros. venuto fuori ieri mattina, quando la mareggiata ha portato via la sabbia. Lo ha trovato il presidente della cooperativa che gestisce gli scavi archeologici e lo ha subito consegnato ai carabinieri.
Secondo una prima analisi degli storici probabile che il teschio risalga all'epoca romana considerata soprattutto la vicinanza con le tombe. Ma non si esclude che quei resti umani fossero sotterrati fin dal periodo della colonizzazione punica.
Qualcuno nei giorni scorsi pare abbia persino tentato di portarselo via, ma non ha fatto in tempo. Il teschio in tanti secoli si conservato quasi integralmente, solo che nel momento del recupero alcuni frammenti si sono divisi. Ora custodito dai carabinieri di Cabras, nei prossimi giorni sar affidato agli archeologi per stabilire con certezza l'epoca a cui risale. Questo ulteriore ritrovamento dimostra quante ricchezze custodisca il nostro Sinis - ha commentato il sindaco di Cabras, Efisio Trincas - Per questa ragione fondata la richiesta di costruire il museo dei Fenici nel nostro territorio. logica quindi la nascita di una struttura che possa ospitare tutti i reperti che sono stati ritrovati negli ultimi anni. Non dimentichiamo che molti dei tesori riportati alla luce sono accatastati negli sgabuzzini della Sovrintendenza. Un altro teschio, quasi integro, era stato ritrovato sempre a San Giovanni durante l'estate dello scorso anno. Secondo l'esame degli archeologi risalirebbe addirittura al secondo, massimo al terzo secolo dopo Cristo. Piena epoca romana, insomma. Si trovava dentro una tomba a cappuccino, che custodiva al suo interno un cadavere inumato e poi ricoperto da embrici.
Nella spiaggia di San Giovanni di Sinis uno scheletro, quasi intero, era stato recuperato la scorsa estate. Le prime ossa erano state notate da alcuni operai: era venuto fuori un femore, poi si era visto il resto dello scheletro. Era rimasto a cinquanta centimetri di profondit: mancavano soltanto il teschio e le braccia, il resto delle ossa c'era tutto. Questo patrimonio deve essere valorizzato e deve tornare utile alla nostra comunit -ha aggiunto il primo cittadino cabrarese - Con questa convinzione continueremo la nostra battaglia, insieme al Comune di Santa Giusta, per ottenere il finanziamento necessario per costruire il museo della civilt fenicia.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news