LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SUPERHOLDING / PERCH NON PIACE Idea brillante, ma chi paga?
SOLE 24 ORE 03/12/2005


Il debito pubblico troppo alto? Rende quasi inutilizzabile la leva del bilancio per la politica economica? Si pu consolidarlo. L'Italia l'ha gi fatto. E non parliamo della conversione della rendita nel lontano 1906.

Ma di un evento molto pi recente: l'ingresso nell'euro. Qualunque studente di matematica finanziaria pu, con una banale formuletta, calcolare l'equivalenza tra abbattimento della spesa pubblica per interessi e riduzione del debito. Il risparmio sulla prima, ottenuto grazie alla credibilit guadagnata con la fusione della lira nell'euro, vale una conversione del debito pari almeno al 40% del Pil.
Certo, non proprio la stessa cosa. N sui flussi: il risparmio stato graduale e un po' proseguir negli anni futuri man mano che scadranno titoli a cedola alta, limitando le conseguenze del rialzo dei tassi. N sugli stock: la massa da gestire rimane enorme e pesa sull'immagine del Paese.

Ma il bilancio si notevolmente alleggerito. P
eccato che, come gi scritto su questo giornale, il dividendo di Maastricht sia stato dilapidato in maggior spesa corrente negli ultimi cinque anni.
Lo stesso accaduto con i frutti delle privatizzazioni- abbiamo ridimensionato il debito che intanto veniva creato con il nuovo fabbisogno, sempre pi alto del deficit che conta per il formale rispetto dei parametri europei. Questa la fine che faranno anche gli eventuali introiti ottenuti con la creazione della superholding in cui far confluire l'attivo del patrimonio pubblico. Brillante idea, hanno commentato i banchieri d'affari, sempre affamati di commissioni...
Peccato che non sono disposti a metterci neanche un cent. Perch di attivit buone ce ne sono poche, e sempre le solite (Enel, Eni). Il resto non rende. Allora chi acquister le quote della superholding? Il sospetto che saranno i soliti risparmiatori gi gabbati con Cirio e Parmalat. Magari con una parte di quei soldi liberati attraverso i mutui sugli immobili posseduti da persone over 65. Cosi, dopo esserci "mangiati" il patrimonio pubblico, bruceremo una fetta di quello dei privati. Tanto la legge per la tutela del risparmio non stata varata.



news

10-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news