LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MOSTRA O RESTAURO? Santa Lucia seppellita a Milano
di Caterina Bon Valsassina
Il Sole-24 Ore, 4 dicembre 2005




La polemica, iniziata il 14 ottobre per ottenere il prestito del Seppellimento di santa Lucia del Caravaggio di Siracusa per la mostra Caravaggio e lEuropa, attualmente in corso a Palazzo Reale a Milano, si conclusa il 23 novembre con lordine di sospendere le indagini scientifiche sullopera, lequivalente cio, tradotto dal gergo ospedaliero, delle dimissioni volontarie del paziente.

Il dipinto era infatti stato ricoverato allIstituto centrale per il restauro da un paio di mesi per una serie di indagini scientifiche (misurazioni del pensionamento della tela in rapporto alle variazioni climatiche, valutazioni attraverso indagini non distruttive delle alterazioni cromatiche dei ritocchi).

Non sarebbe stato certamente un restauro-spettacolo, al contrario: una persona non esperta avrebbe difficilmente visto la differenza fra il prima e il dopo, anche se la leggibilit dellinsieme sarebbe risultata migliore.

Peccato. Anche perch la revisione di questo intervento dellIstituto (se ne occuparono Brandi in prima persona negli anni Cinquanta e Michele Cordaro, nellultimo restauro, condotto tra il 1972 e il 1979) sarebbe stato il punto di partenza di una ricerca che avrebbe successivamente coinvolto altri due restauri storici, le due tele, sempre del Caravaggio, del Museo di Messina. Insomma, una sorta di check up periodico, gi programmato da tempo in accordo con la Soprintendenza siciliana. Check up che, sul dipinto di Siracusa, era appena iniziato e perci avevo espresso la mia perplessit alla richiesta di prestito, sapendo bene che qualsiasi misurazione scientifica, se interrotta, va reimpostata dallinizio.

Ancora una volta per ha vinto la cosiddetta valorizzazione su tutela, conservazione e restauro. infatti proprio in nome di questo nuovo valore dei tempi attuali che si preferito spedire a Milano, per la terza volta in un anno, un dipinto di grande formato (cm 400x308) come la tela siracusana, che in viaggio dallottobre 2004 (mostra Lultimo Caravaggio, Napoli; mostra Il Male, Torino).

Pazienza. Aspetteremo tempi migliori. Aspetteremo che finisca la mostromania, malattia di cui la caravaggiomania, che impone ormai la presenza di dipinti di questo straordinario artista per sancire il successo di qualsiasi mostra, una forma psico-patologica derivata particolarmente virulenta e per la quale non si ancora trovato un farmaco efficace.
Per carit, non mi si fraintenda, non mi riferisco di certo allesposizione milanese, dove Caravaggio doveva essere presente per forza e a maggior ragione doveva esserlo alla mostra napoletana, dove era il protagonista. Ma, ecco, per il povero Seppellimento di santa Lucia la tappa a Torino per una mostra tematica sul male era proprio necessaria? D'altronde lorganizzazione della mostra Il Male la stessa di Caravaggio e lEuropa ed probabile che a fine luglio, quando la tela siracusana stata portata da Torino allIstituto centrale, non fosse stata ancora decisa la sua presenza a Milano. Chiss, qualche prestito negato e non previsto, succede nelle migliori mostre e deve essere successo anche a questa, se delle 21 opere del Caravaggio previste in un elenco del comitato scientifico del 2003, provenienti da tutto il mondo, a esclusione, si badi, proprio di tutte le opere siciliane del maestro lombardo, ce ne sono in realt solo 2, anzi 3 con larrivo del Seppellimento,dimesso in anticipo forzato dallIstituto centrale.
Speriamo che questo sacrificio della ricerca/conservazione in favore della valorizzazione sia utile almeno alla mostra milanese, giacch ormai ufficiale che il principe di Lichtenstein abbia deciso di rinunciare a esporne ledizione austriaca nel suo palazzo a Vienna. A quanto mi dice il direttore del museo di Lichtenstein, Hans Kraftner, in Austria non sono abituati a organizzare mostre nelle quali lelenco delle opere in costante mutamento. Non sono neppure abituati, anzi, sono rimasti scioccati dagli epiteti con cui nella conferenza stampa inaugurale della mostra sono stati definiti i colleghi storici dellarte direttori di musei. Caravaggio e lEuropa si ferma a Milano.
*Direttore dellIstituto centrale del restauro



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news