LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

BARI. Patto per lo sviluppo per il Piano integrato settoriale Beni culturali, la svolta è dai fondi comunitari
La Gazzetta del Mezzogiorno(Bari) 02/12/2005

IL FATTO. Un gruppo di comuni del Barese ha deciso di costituire un polo
Si tratta di investimenti in opere pubbliche ma con particolare riferimento a beni culturali e paesaggistici




La capacità di attingere ai fondi comunitari è fondamentale per gli investimenti in opere pubbliche dei comuni, soprattutto quando si tratta dei beni culturali e paesaggistici o più ancora quando i progetti predisposti hanno come obiettivo i cosiddetti beni immateriali. Nell'ambito del Piano integrato settoriale (Pis) denominato «Normanno Svevo Angioino» è stato costituito il polo territoriale di Bari che comprende i comuni di Acquaviva, Altamura, Bari, Binetto, Bitetto, Bitonto, Bitritto, Cassano, Cellamare, Conversano, Gioia, Giovinazzo, Gravina, Grumo, Modugno, Mola, Molfetta, Noicattaro, Rutigliano, Sammichele, Sannicandro, Taranto, Toritto e Valenzano. Tecnici del Comune di Bari, coadiuvati da un gruppio di lavoro costituito dalle altre amministrazioni, ha predisposto il progetto di piano di gestione e valorizzazione, approvato di recente dai sindaci del «polo». Vediamo, in un rapido elenco quali sono i siti oggetto degli interventi che riguardano alcuni centri che hanno aderito all'iniziativa: la chiesa del Gesù, la chiesa del Carmine e la Cappella di Santa Rita a Bari; la chiesa della Maddalena a Bitetto; le mura angioine e i giardini pensili a Bitonto; il palazzo marchesale a Cassano; il monastero di San Benedetto e la cattedrale a Conversano; il castello a Sannicandro; Castel dè Mari a Acquaviva; il palazzo San Domenico e la ex distilleria a Gioia; ancora a Bari, l'allestimento del museo della Basilica di San Nicola e il restauro e la valorizzazione della chiesa rupestre Santa Candida; oltre al restauro e alla valorizzazione dell'ipogeo Riccardo Mola e al progetto di illuminazione del castello svevo; il recupero e la sistemazione dell'area circostante la chiesa di Ognissanti tra Valenzano e Capurso; il consolidamento e il recupero della chiesa e dell'ex convento di Santa Maria di Loreto a Valenzano; il restauro e l'adeguamento funzionale, con allestimento di processi multimediali nell'ex seminario di San Francesco alla Scarpa annesso al museo diocesano di Bitonto; il restauro e il recupero funzionale del castello a Cellamare. Infine, a Noicattaro, oggetto dell'intervento sarà la Lama San Giorgio con il recupero ambientale e paesaggistico del sito. Si diceva della immaterialità. Altri interventi non specifici che riguardano tutti i centri aderenti al Pis sono: azioni di promozione dell'accesso per una spesa di cinquecentomila euro; azioni di promozione dell'accesso (portali, chioschi, carta turistica elettronica) e azioni di organizzazione dell'accoglienza (centri per le visite virtuali e centri per le visite mobili), per una spesa di tre milioni di euro; il miglioramento dell'offerta e della qualità dei servizi per una spesa di oltre tre milioni e centomila euro. Vito Prigigallo







news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news