LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Un tesoro antico in casa di un collezionista
Pinuccio Saba
Nuova Sardegna Sassari cronaca di Porto Torres

I particolari dell'operazione sono stato illustrati nel corso di una conferenza stampa congiunta alla quale hanno partecipato il comandante provinciale delle Fiamme Gialle, colonnello Giovanni Casadidio; il tenente Diego Patriarca, comandante di Porto Torres; il soprintendente ai Beni archeologici delle province di Sassari e Nuoro Francesco Nicosia e il responsabile della sede turritana Franco Satta.
L'operazione stata illustrata dal colonnello Casadidio che ha voluto sottolineare la stretta collaborazione avviata con la Soprintendenza, una naturale prosecuzione delle attivit volute dal comdandante regionale delle Fiamme Gialle, il generale Fabio Morera, che a maggio aveva allestito a Cagliari una mostra dei reperti recuperati nel corso di diverse operazioni contro i tombaroli e i trafficanti di reperti archeologici. Una collaborazione che coinvolge anche l'Universit di Sassari visto che stato firmato un accordo per un corso di archeologia subacquea che vedr impegnati gli uomini della Finanza.
I reperti recuperati a Porto Torres appartengono a diverse epoche, da quella nuragica a quella romana, a quella vandalica. Ma il pezzo pi pregiato, una splendida testa di matrona romana risalente al periodo imperiale, nasconde un piccolo mistero: non si conosce il sito di provenienza. La statua di marmo stata recuperata nell'abitazione di un collezionista, trovato in possesso anche di alcuni reperti greci falsi, ma nessuna indicazione sulla provenienza della testa di donna che, come ha amaramente ironizzato Francesco Nicosia, potrebbe arrivare anche dal Giappone.
Decisamente interessanti gli altri reperti di epoca romana e vandalica. Si tratta principalmente di frammenti architettonici, ma anche alcune ceramiche e una decorazione bronzea che completava una cassa in legno. Su un frammento marmoreo, si legge un riferimento imperiale, augustus, anche se l'assenza di altre parole o lettere non permette ancora una datazione precisa. La Guardia di finanza li ha recuperati lungo una sponda del rio Mannu, dove era stata allestita una piccola guarnigione, un avamposto militare a protezione dell'importante via d'acqua e dove era stato costruito un tempietto votivo. Altrettanto interessanti i reperti di epoca nuragica, ritrovati in localit Piano d'Usai: macine e pestelli in basalto, ma anche oggetti in terracotta finemente decorati (di periodi diversi, a vedere la tipologia degli impasti di argilla) e manufatti in osso.




news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news