LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

GARDONE RIVIERA Approvata dal Consiglio comunale la lottizzazione a monte del Vittoriale
Simone Bottura
http://www.giornaledibrescia.it/ 30 nov 2005


Case e albergo per 12mila metri cubi
Il sindaco: «In origine la cubatura era di 51mila metri, l’impatto è stato ridotto»


La località Traina sulla quale saranno realizzate le abitazioni, l’albergo e edifici agricoli



GARDONE RIVIERA


Il Consiglio comunale ha adottato il piano di lottizzazione previsto in località Traina, area verde collinare di quasi 90mila metri quadrati situata alle spalle del Vittoriale. «Si tratta - spiega il sindaco, l’ing. Alessandro Bazzani - dell’ultima grande lottizzazione, programmata da tempo, che grava sul territorio comunale». Al proprietario del comparto, la società Gardasse di Alex Nember (titolare dell’azienda agricola Fattoria il Paradiso di Raffa di Puegnago) viene concessa un’edificabilità di 12mila metri cubi: 5mila a destinazione residenziale, 4mila di natura alberghiera e 3mila destinati alla realizzazione di volumi «tecnico-agricoli». Nell’ambito dell’operazione è inoltre previsto il recupero di un rustico fatiscente, che presenta una volumetria di 1.800 mc. L’intervento alla Traina, area conosciuta anche come "proprietà Lucchini", ha una storia lunga e travagliata. Venne programmato a partire dagli anni Ottanta, quando si ipotizzò la possibilità di edificare la bellezza di 51mila metri cubi. In anni più recenti, dopo non poche polemiche e accese critiche da parte degli ambientalisti, la previsione volumetrica è stata più volte ridimensionata. Prima nel 1997, quando nel nuovo Piano di lottizzazione adottato dal Comune (rigettato dalla Regione Lombardia nel 1999) venne portata a 34mila metri cubi. Poi nel 2002, quando un vincolo a salvaguardia del Vittoriale, concordato con la Soprintendenza, ridusse ulteriormente l’edificabilità, limitandola a 12mila metri cubi. Che, comunque, non sono pochi. Secondo il sindaco Bazzani, che peraltro ha "ereditato" la lottizzazione, più di così non si poteva fare: «Dai 51mila metri cubi iniziali l’edificabilità è stata limitata a 12mila metri. È il massimo che si è potuto ottenere, nel rispetto dei diritti acquisiti dal privato». L’adozione del Piano di lottizzazione da parte del Consiglio comunale consente di fatto ai privati di avviare l’intervento. Resta solo da attendere che trascorrano i tempi burocratici. «L’intenzione della società Gardasee - ha riferito il sindaco al Consiglio - è quella di edificare inizialmente 2.900 metri cubi di edifici residenziali e di recuperare il vecchio rustico». Perplessa la minoranza consiliare, che ha chiesto di subordinare la concessione del primo stralcio alla realizzazione del compatto alberghiero. «Una volta realizzato questo primo intervento - ha risposto l’ing. Bazzani - non credo che la società Gardasee lascerà cadere la possibilità di edificare altri 2.100 mc residenziali e i 4mila metri destinati all’albergo tradizionale». I successivi stralci del Piano, che prevedono anche la realizzazione di volumetrie destinate all’attività agricola che la proprietà ha intenzione di avviare alla Traina (produzione di olio e vino), dovranno a loro volta passare al vaglio del Consiglio comunale. Il provvedimento è stato approvato con il voto contrario della minoranza.

http://www.giornaledibrescia.it/giornale/2005/11/30/19,GARDA_E_VALSA/T3.html


news

20-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news