LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

E tra Michelangelo e Botticelli spuntano le bottiglie di Chianti
Mara Amorevoli
La Repubblica - Firenze, 30-NOV-2005




Per orai migliori prodotti toscani sono solo in vetrina ma tra pochi giorni inizierà la vendita

I CAPOLAVORI di Giotto, Michelangelo e Botticelli, e una buona bottiglia di Brunello e Chianti Classico. Nel nome della bellezza, del paesaggio, dell'artisticità del "made in Italy", del profumo di buoni sapori e di soldi. Sacro e profano si incontrano al bookshop degli Uffizi, in un sala allestita con le migliori etichette di vino e di olio toscano. In tutto 54 marchi, 11 di oli, sorteggiati per l'anteprima dai vari consorzi. Una selezione di vini Alitinoli, di Brunello Banfi e Barbi, extravergine Laudemio, accanto alla Vernaccia di San Gimignano, al Morellino di Scansano. Il test di debutto delle nuova vetrina dell'eccellenza nel tempio dell'arte è affidato alle griffe toscane, con una rotazioni di marchi, ampliata anche a quelli italiani. E dall'8 dicembre partirà la vendita dei prodotti, che dal prossimo anno comprenderà anche quelli agroalimentari. Magari pregiati salumi di Cinta senese, formaggi pecorini del Mugello o di Pienza, i cantuccini di Prato.
In vendita accanto a guide, gadget del museo, cataloghi d'arte, a foulards e cravatte di Ferragamo, porcellane Ginori. «Arte e piaceri della tavola immagine della stessa cultura» spiega il soprintendente Antonio Paolucci. Si comincia dagli Uffizi, per sedurre i sensi di quel milione mezzo di visitatori all'anno, poi toccherà all'Accademia e anche a Palazzo Pitti. Entusiasti dell'operazione i produttori, e Buonitalia, la società di promozione dell' agroalimentare italiano creata dal ministero delle Politiche agricole, che ha già debuttato con un'identica iniziativa un anno fa nei musei di Capodimonte, Certosa di San Martino e di Paestum. Anche il ministro delle Politiche agricole Gianni Alemanno è arrivato a Firenze a presentare l'iniziativa: «Da sempre le nostre specialità agro alimentari sono considerate testimoni e ambasciatrici delle cultura italiana, ora chi visiterà i nostri musei le potrà conoscere meglio, anch'esse capolavori ineguagliabili — ha dichiarato Alemanno — L'Italia è una superpotenza per i prodotti d'eccellenza e nel mercato globale vince o chi produce bassi costi o chi punta all'eccellenza e alla qualità come abbiamo fatto noi». «Quando il cibo è arte» recita la promozione di Buonitalia. Che ancora sta contrattando i prezzi di vendita dei vini con i produttori, «che dovrebbero costare come nelle enoteche cittadine» spiegano i responsabili, che hanno chiesto alle aziende sconti del 25% sul prezzo, visto che un 37% sul prezzo di vendita dovranno passarlo come royalty alla soprintendenza fiorentina.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news