LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Capolavori del Made in Italy: vino e olio entrano agli Uffizi. L'idea dei ministri delle Politiche agricole e dei Beni culturali
Secolo d'Italia, 30-NOV-2005




FIRENZE. Non solo una sosta davanti alla Medusa di Caravaggio, al Tondo Doni di Michelangelo, alla Primavera di Botticelli, all'Annunciazione di Leonardo o davanti alle altre mille meraviglie degli Uffìzi: ora una visita alla celebre Galleria permetterà di passare dalla straordinaria bellezza delle opere d'arte all'acquisto di prodotti agroalimentari d'eccellenza come il Brunello di Montalcino, l'olio, il vin-santo e la grappa, tutti rigidamente toscani.
L'idea è dei ministeri delle Politiche agricole e forestali e dei Beni culturali. Nei bookshop dei musei italiani verranno aperti spazi espositivi in grado di promuovere i prodotti agroalimentari del nostro Paese, vere e proprie eccellenze del made in Italy.
Dopo la sperimentazione avviata a Capodimonte, alla Certosa di San Martino di Napoli e al museo archeologico di Paestum, è la Galleria degli Uffizi il primo grande museo italiano a dare vita all'iniziativa "I1 gusto italiano. Quando il cibo è arte", organizzato da Buonitalia, società creata dal ministero delle Politiche agricole per valorizzare e internazionalizzare i prodotti d'eccellenza dell'agroalimentare italiano.
Entro la primavera nell'operazione saranno coinvolti anche il museo dell'Accademia, che ospita il David di Michelangelo, e Palazzo Pitti.
Per il ministro Gianni Alemanno, intervenuto alla presentazione dell'iniziativa, «i prodotti agroalimentari hanno bisogno di una promozione specifica e questo è un canale che da un segnale preciso ai frequentatori dei nostri musei: accostare l'arte ai nostri prodotti alimentari di qualità. Da sempre le nostre specialità agroalimentari sono considerate testimoni e ambasciatrici della cultura italiana. Ora chi visiterà i nostri musei avrà anche la possibilità di conoscere meglio i nostri prodotti, anch'essi capolavori ineguagliabili».
Secondo il ministro «l'Italia è una super potenza per i prodotti d'eccellenza: nel mercato globale vince o chi fa prodotti che costano poco o chi fa prodotti unici e di alta qualità. Noi puntiamo su questa seconda possibilità».
Il connubio piace ad Antonio Paolucci, soprintendente per il polo museale fiorentino, che trova similitudini tra il mondo agricolo e quello dell'arte. «L'agricoltura d'eccellenza difende il territorio e le specificità — spiega — come noi le.opere d'arte: abbiamo la stessa missione. Il nostro Paese viene sempre più percepito come il luogo della bellezza diffusa. In Italia tutto è arte: i centri storici come i quadri e le sculture; la moda come le linea delle auto, lo stile di vita come il temperamento degli uomini, l'eleganza delle donne come la cucina e i vini. Se questo è vero nessuno si stupirà di trovare nello spazio commerciale degli Uffizi i prodotti della nostra eccellenza agroalimentare».
L'operazione è già partita: entro l'8 dicembre agli Uffizi sarà possibile comperare il Brunetto, l'olio Laudemio, il vinsanto, l'aceto, la grappa. Successivamente gli acquisti potranno avvenire anche on line e in un secondo momento accoglieranno anche prodotti tipici di altre regioni e lo stesso avverrà nei musei delle altre parti d'Italia.
In esposizione, accanto ai foulard e alle cravatte di Ferragamo, alle ceramiche di Ginori, alle monografìe di Botticelli e Michelangelo, ci sono 54 etichette di vino, olio, aceto, vinsanto e grappa. I prodotti sono stati selezionati da Buonitalia in collaborazione con i consorzi dei vini toscani che a rotazione indicheranno le etichette dei vari prodotti da esporre. I primi sono stati sorteggiati. «Per noi — spiega Fabrizio Mottironi, presidente di Buonitalia — non è importante vendere i prodotti, ma accostarli all'arte». Insomma, cibo e opere d' arte come espressione della stessa cultura.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news