LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

L'Italia della cultura ha due facce. Milioni di euro all'estero ma "tagli" agli enti e ai beni di casa nostra
di Enrico Tantucci
Nuova Venezia-Mattino di Padova-Tribuna di Treviso 27-NOV-2005




L’ Italia "benedice" con il suo ministro dei Beni Culturali Rocco Buttiglione — tra le altre iniziative a favore dei paesi balcanici, e in particolare di Serbia Montenegro — il finanziamento erogato per un corso innovativo di tecniche di gestione museale (costo un milione di euro), ma lo stesso Buttiglione annuncia contemporaneamente che i tagli decisi dal nostro Governo a favore di altri beni culturali come i musei ed i beni archeologici non sono rientrati e dice che se non vi sarà un ripensamento, «non saremo in grado di garantire la conservazione del nostro patrimonio».

E' una delle contraddizioni della nostra politica sulla cultura che spende — anche meritoriamente — milioni di euro per favorire progetti di recupero e di tutela dei beni culturali dei Paesi del Sud-Europa, ma sembra preoccuparsi assai meno dei propri, emerse ieri a Venezia.

Una Dichiarazione comune dei ministri della Cultura del Sud Est dell'Europa per la difesa e valorizzazione dell'eredità culturale di quell'area, firmata dai rappresentanti dei nove paesi presenti — Albania, Bosnia Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Macedonia, Moldova, Romania, Serbia e Montenegro — è stato infatti l'atto conclusivo di due giorni di dibattito e di confronto alla seconda Conferenza ministeriale sui Beni culturali di quest'area geografica, promossa dal governo italiano e dall'Unesco, con la collaborazione della Regione Veneto sull'isola di San Servolo. Sarà costituito tra l'altro un coordinamento permanente per queste iniziative che avrà sede proprio a Venezia, presso l'Unesco.
«Siamo convinti - ha detto il ministro Buttiglione, sintetizzando lo spirito dell'inizia-tiva - che la cooperazione allo sviluppo in materia di patrimomo artistico e culturale sia lo strumento migliore per chi, come noi, crede nel ruolo dei beni culturali per preservare la pace e costruire l'amicizia tra i popoli. L'anno scorso, in occasione della prima Conferenza inaugurammo il ponte di Mostar. Costruire ponti è compito della cultura e della politica, e noi siamo qui a costruire un nuovo ponte di pace attraverso questo veicolo di fratellanza e sviluppo».
Presentato anche l'avvio di un progetto pilota varato da alcune Regioni italiane (Veneto, Toscana, Liguria e Umbria) a sostegno dei musei di quei paesi, elaborato in collaborazione con i ministeri italiani degli Esteri e dei Beni Culturali. Centrato nella sua prima fase sui musei di Belgrado, Skopje e Sarajevo, il progetto verterà sulla valorizzazione, fruizione pubblica e promozione del patrimonio che vi è contenuto.
Presenti ai lavori di ieri anche il vicedirettore generale Unesco per la cultura Mqu-nir Bouchenaki e l'ambasciatore Umberto Vattani, Presidente della Venice International University che ha ospitato l'incontro.
L'Italia è presente nell'area balcanica con progetti di carattere culturale anche impegnativi sul piano economico, come quello da 3 milioni di euro in Macedonia per un progetto pilota sul piano educativo o della cultura o come quello, in Albania, per il recupero e la conservazione delle case storiche di Argirocastro (circa un milione di euro). Ma l'impegno complessivo in tutta l'area del Sud-Est europeo è di parecchi milioni di euro. Un contrasto in qualche modo inevitabile con l'appello che anche ieri da Venezia il ministro Buttiglione ha rivolto al Governo e alla Camera, perché in sede di approvazione della Legge Finanziaria, vengano ridotti i tagli al Fus, il Fondo Unico per lo Spettacolo, che stanno mettendo in ginocchio teatri lirici come la Fenice ma anche istituzioni culturali come la Biennale con la Mostra del Cinema di Venezia.
Un doppio volto italiano, munifico o straccione secondo le circostanze, che anche ieri ha brillato a Venezia.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news