LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Un polo per l'arte ebraica. Arti decorative, storia e folklore nel Museo ebraico della Capitale
Cristina Da Vena
Avanti, 28 novembre 2005

Inaugurato, alla presenza del ministro per i Beni culturali, Rocco Buttiglione, il nuovo Museo ebraico a Roma, "un sito che parla molti linguaggi diversi", ha assicurato la direttrice, Daniela Di Castro: i linguaggi "della storia e della storia dell'arte, dell'archeologia, delle arti decorative, della storia delle religioni e del folklore". Il Museo rappresenta la più antica comunità in Europa (l'insediamento è del Secondo secolo avanti Cristo).

La struttura è stata inaugurata nella Capitale alla presenza del ministro Rocco Buttiglione

La direttrice Di Castro: "II sito parla molti linguaggi diversi"

ROMA - Inaugurato, alla presenza del ministro per i Beni culturali, Rocco Buttiglione il nuovo Museo ebraico a Roma, "un sito che parla molti linguaggi diversi", ha assicurato la direttrice, Daniela Di Castro: i linguaggi "della storia e della storia dell'arte, dell'archeologia, delle arti decorative, della storia delle religioni e del folklore". Tanto ampio è, infatti, il patrimonio culturale che la preziosa raccolta rappresenta, che i visitatori vi ritroveranno l'interesse per tutti questi argomenti.
"Per conoscere Roma davvero - ha detto Di Castro - bisogna essere stati nel Museo ebraico", il quale, oltre a rappresentare la più antica comunità in Europa (l'insediamento è del Secondo secolo a.C), è, con i suoi argenti e tessuti, "forse uno dei maggiori per le arti decorative". "La funzione del museo - ha ricordato il presidente della Comunità ebraica di Roma, Leone Paserman - non è solo la gestione e la cura degli oggetti, ma soprattutto Io studio e l'approfondimento, anche tramite la pubblicazione di studi specialistici. Inoltre, grazie al recente interesse e alle ricerche di una commissione interministeriale, c'è la speranza di ritrovare l'antica biblioteca portata via nel 1943", racconta, e lancia un appello per il raggruppamento nella nuova sede delle lapidi ed oggetti ebraici dai musei della Capitale. Guido Di Veroli, presidente della Fondazione Elio Toaffper il Museo ebraico, ha spiegato l'importanza dello scambio con altre istituzioni, "come già avvenuto per gli incunaboli e manoscritti prestati alla Biblioteca vaticana e al Museo di Gerusalemme". Gli oggetti, i manoscritti, i tessuti e gli argenti presentati nei seicento metri quadrati sottostanti la Sinagoga sono in gran parte il patrimonio scampato alla razzia nazista del 1943. "Alcuni sono nuovi - ha detto là direttrice - mentre altri, prima poco visibili, sono stati valorizzati". Fra gli oggetti più antichi si trovano i manoscritti medievali e un armadio del Tempio Catalano; fra gli argenti due pezzi del primo Seicento, mentre fra i tessuti un raro velluto dei
Quattrocento e i mantelli secenteschi ottenuti dalle preziose stoffe della regina Cristina di Svezia, di cui portano gli stemmi.
Nella prima sala ci sono i tessuti; nella seconda i manoscritti medievali e i calchi di lapidi, provenienti dalle catacombe di Roma e dalla sinagoga di Ostia Antica; nella terza la ricostruzione delle ricorrenze del calendario ebraico; nella quarta i tesori delle Cinque Scole e nella quinta un video che ripropone la storia della comunità dall'emancipazione ad oggi. Il nuovo allestimento affianca la galleria dei Marmi Antichi aperta un anno fa, e comprende nel circuito espositivo il Tempio Spagnolo, dove sono raccolti gli arredi recuperati dalla demolizione dell'edificio delle Cinque Scole nel 1908. Il sito è stato realizzato con il sostegno dell'Unione europea, del ministero per i Beni culturali, della Regione Lazio, della Provincia e del Comune di Roma e dell'azienda Alcatel Italia.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news