LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La storia dei distretti industriali
Numero 282, 28/11/2005

ItaliaOggi Sette - imprese



Anche in passato il legislatore si occupato dello sviluppo e della protezione di questa particolare forma di organizzazione industriale a pi riprese; la legge n. 317 del 5 ottobre 1991, all'articolo 36 aveva definito i distretti industriali come sistemi territoriali caratterizzati da una elevata concentrazione di piccole imprese e da una accentuata specializzazione produttiva nell'insieme delle stesse imprese'.
Tale nozione va coordinata con le successive previsioni secondo le quali alle regioni affidato il compito di individuale e classificare i distretti presenti nel proprio territorio e di promuovere e incentivare progetti innovativi definiti secondo aree di intervento prioritarie.

Proseguendo l'excursus cronologico una importante data quella del 21 aprile 1993, momento di emanazione del decreto del ministero dell'industria, del commercio e dell'artigianato con il quale sono stati fissati i criteri e i parametri per l'individuazione da parte delle regioni degli stessi distretti.

Successivamente, l'articolo 3 della legge n. 266 del 7 agosto 1997, aveva stabilito al comma 6 che per la realizzazione nei distretti industriali di programmi regionali per il miglioramento della rete di servizi, con particolare riguardo a quelli informatici e telematici, viene concesso un contributo in misura non superiore al 50% della spesa prevista. Tale percentuale poteva essere elevata al 70% nelle regioni di cui all'obbiettivo 1 del regolamento Cee n. 2052 del 1988.

Il citato decreto ministeriale 21 aprile 1993 stabilisce precisi parametri che le aggregazioni territoriali di imprese devono rispettare per poter essere incluse nella definizione di distretto industriale. Prima di approfondire l'analisi dei vari indici va sottolineato che la disposizione normativa richiede il contemporaneo rispetto di tutti i criteri fissati, cosicch l'assenza di soltanto una delle condizioni determiner l'esclusione dalla particolare categoria.

Si parla innanzitutto di un indice di industrializzazione manifatturiera. Si tratta in sostanza della percentuale di addetti all'industria manifatturiera rispetto al totale delle attivit economiche del territorio interessato; se tale percentuale supera quella analoga nazionale, aumentata del 30% la condizione si intende rispettata. Da un punto di vista dimensionale, invece assume importanza l'indice di densit imprenditoriale, misurato dal rapporto tra unit manifatturiere del territorio e popolazione residente nello stesso.

Entrando pi nel merito del settore industriale interessato va considerato l'indice di specializzazione produttiva che misura la quota degli addetti occupati in una determinata attivit manifatturiera sul totale degli addetti dell'industria manifatturiera dell'area. Tale percentuale deve essere superiore di almeno il 30% alla media nazionale. Anche la concentrazione degli addetti nell'attivit di specializzazione assume importanza, gli occupati in tali settore devono essere pi del 30% rispetto agli addetti totali dell'industria manifatturiera.

Infine un ultimo particolare indicatore costituito dalla concentrazione dimensionale, ossia il rapporto, nell'ambito del settore di specializzazione, tra il numero di addetti occupati in unit locali con meno di 200 addetti e il 50% degli addetti nelle unit locali totali.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news