LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Giallo sull'ex caserma: Un tempo chiostro del monastero delle benedettine
La Gazzetta del Mezzogiorno(Brindisi), 27 nov 2005

Sarebbe stata gi acquistata da una societ milanese. Nei giorni scorsi la struttura stata pulita




La caserma Carafa nel giro di qualche anno potrebbe essere trasformata in un bell'albergo. Secondo fonti accreditate, una societ milanese sarebbe interessata all'acquisto della struttura. La notizia che si diffusa rapidamente in citt, ha creato un po' di sconcerto e preoccupazione tra i cittadini, molti dei quali si chiedono quale sar la sua futura destinazione. Non si sa ancora molto del trasferimento dell'immobile, anche perch non stato possibile contattare l'Agenzia del Demanio per ottenere opportune informazioni e la vendita non risulta ancora dalle fonti ufficiali. Resta il fatto che, nei giorni scorsi, l'edificio stato completamente ripulito. Alcuni furgoni hanno prelevato e smaltito materiale vario. Non solo. Personale del Demanio negli interni avrebbe anche eseguito misurazioni e rilievi fotografici. Da alcune indiscrezioni stato possibile apprendere che il motivo di tanto movimento sarebbe stato, appunto, il presunto trasferimento di propriet dallo Stato alla societ milanese. Le operazioni all'interno del fabbricato hanno solleticato la curiosit di quanti abitano nella zona o hanno visto, percorrendo la strada, l'insolito viavai. La probabile alienazione del bene non stata certo musica per le orecchie degli esperti di beni culturali, dal momento che la caserma, realizzata sui resti del chiostro del monastero, nasconderebbe all'interno dei pilastri di cemento le colonne originarie dell'antica costruzione. Da anni il vecchio edificio versa in condizioni disastrose. Lo scorso anno, in seguito alle violente piogge, un pezzo di cornicione si stacc precipitando sulle auto parcheggiate lungo la stradina laterale. Fortunatamente, a parte qualche danno alle vetture, non ci fu nessuno ferito. Un tempo la costruzione che apparteneva al monastero delle Benedettine, si sviluppava sui tre lati del chiostro medievale. Nel XVIII secolo, ad occidente dell'antico complesso fu costruito un nuovo monastero, ma non trascorsero molti anni che le Benedettine, in seguito ad provvedimento soppressivo del 1866, furono costrette ad abbandonarlo. In seguito ad un lungo restauro, al posto del secondo chiostro (l'altro ancora nella disponibilit della chiesa S. Benedetto), fu realizzato un edificio adatto ad ospitare la Polizia stradale. A fine degli anni '80 la sede fu dismessa. Rimase per un po' di tempo vuota fino a quando, nel '90, torn a vivere per merito della valanga di clandestini albanesi che invasero il capoluogo. Gli sbarchi continui e incontenibili portarono all'interno dell'edificio piuttosto malridotto, l'attenzione delle cronache locali e nazionali. Il sindaco di allora, Marchionna, non ebbe scelta. Non esisteva a Brindisi altro stabile in grado di accogliere le migliaia di albanesi che si riversavano sulla costa brindisina. E, sebbene fosse una sistemazione precaria, si rivel di fondamentale importanza strategica per fronteggiare l'emergenza. Valeria Arcangeli

27/11/2005




news

11-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news