LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

BOLOGNA: Torna a casa una tela del Guercino Quattro secoli fa «Rinaldo e Armida» si trovava a Palazzo Pepoli. E lì è stato riportato
Lu.Ba.
27/11/2005 L'Unità, BOLOGNA

Bologna.
IL PALADINO RINALDO e la maga Armida sono tornati in via Castiglione, dov’erano quattro secoli fa. Allora il dipinto del Guercino che li ritrae abbelliva una sala di palazzo Pepoli: lo comprò nel 1664 il conte Odocione per 500 lire dell’epoca. Oggi il grande olio su tela, a lungo ritenuto “disperso”, si trova praticamente lì di fronte: è uno dei pezzi forti della tredicesima mostra “Invito alla pittura”, da poco inaugurata alla galleria Fondantico di Tiziana Sassoli. Con una sessantina di dipinti e disegni che spaziano dal Cinquecento all’Ottocento, in gran parte opere di artisti bolognesi e di area emiliana, l’esposizione rinnova un appuntamento annuale che si segnala sempre più per il suo valore culturale e scientifico, oltre che commerciale. Perché la missione di Fondantico è «riportare a casa» pezzi importanti del patrimonio artistico bolognese, andandoli a recuperare, spesso anche all'estero, nelle aste e da collezionisti privati. Per poi rivenderli, si spera, ad enti, fondazioni e singoli estimatori che trattengano le opere sul territorio. «È un prezioso lavoro di recupero - commenta il critico Eugenio Riccomini - svolto da antiquari consapevoli del valore dei nostri tesori d'arte. Un lavoro che, purtroppo, lo Stato raramente riesce a fare. Perché chi ci governa non ne ha mai capito l’importanza storica e culturale». E il professore cita l’aneddoto del «San Giorgio a cavallo» di Vitale da Bologna: il prezioso dipinto oggi si può vedere in Pinacoteca solo grazie all’impegno di Cesare Gnudi, che lo aveva ritrovato in un mercato di Amsterdam, e per ricomprarlo dovette impegnarsi personalmente chiedendo un prestito a una banca. «Il ritorno di queste opere - insiste Riccomini - permette di ricollocarle nel loro contesto d'origine. Certo, l’arte di un Guido Reni è universale: ma se sta in un museo aMinneapolis, non ha nessun rapporto con quello che c’è intorno. Qui invece ha un senso, perché nelle chiese della città ci sono tanti quadri simili». Con la mostra, fra l’altro, sono tornati molti disegni e bozzetti preparatori di dipinti che già erano sul nostro territorio. Così uno studio di «Pirro che uccide Polissena » di Giovanni Gioseffo dal Sole (fine 1600) anticipa la tela conservata nella raccolta Molinari Pradelli a Marano di Castenaso. E uno schizzo a penna e acquarello di Domenico Maria Canuti (1626-1684) si rivela l’abbozzo di una pala tuttora collocata in Santa Cristina aBologna. Da segnalare, ancora, ritratti cinquecenteschi di Prospero e Lavinia Fontana, una Madonna di Nicolò Pisano, un inedito bozzetto secentesco di Giovanni Lanfranco, disegni di scuola bolognese dei Viani padre e figlio e dei fratelli Gandolfi. Opere illustrate da un ricco catalogo a cura di Daniele Benati, con molte schede realizzate dalla storica dell'arte Milena Naldi e con i contributi di un gruppo di giovani studiosi che sta crescendo intorno all'attività di Fondantico. La mostra è aperta fino al 23 dicembre, ad ingresso gratuito nella sede della galleria in via Castiglione 12/b. Info e orari: tel. 051 265980

.




news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news