LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

DEMANIO /Le reazioni ai dati del censimento : Un'occasione per i privati
ENRICO BRONZO STEFANO ELLI
25/11/2005 Il Sole 24 Ore

Un volano importante sia per il mercato che per le riqualificazioni urbane


Gli immobiliaristi guardano con interesse all'annunciata vendita del patrimonio pubblico. Per Davide Albertini Petroni, direttore sviluppo immobiliare di Risanamento Spa che sta realizzando Milano Santa Giulia considerando che il patrimonio pubblico stimato in circa 150 miliardi tra Stato ed enti locali, la sua valorizzazione non pu che essere una notizia positiva per il Sistema Italia, un'ottima occasione per gli operatori del settore e un volano per il mercato. Inoltre il processo di valorizzazione da parte del pubblico una chance per poter sviluppare nuovi strumenti urbanistico-amministrativi che possano poi diventare strumenti ordinati anche per le valorizzazioni dei privati, con un'attenzione: che non diventi un processo riservato a pochi.
Anche Carlo Puri Negri, a.d. di Pirelli Re, esprime attenzione al patrimonio pubblico che stato venduto e valorizzato solo in minima parte. Con un 15% circa del valore catastale complessivo del patrimonio pubblico, che equivale a 300mila alloggi, si pu mettere in moto un'industria. Bisogna trovare delle modalit di collaborazione tra pubblico e privato nuove, che non siano solo le dismissioni attraverso aste, soprattutto
se pensiamo a patrimoni complessi che richiedono un lavoro di gestione e valorizzazione.
Positivo anche il giudizio di Fabrizio Bonelli, responsabile real estate di Banca Intesa, che non teme un eccessivo afflusso di beni sul mercato: Va sottolineata la grande liquidit in cerca di un approdo, anche da parte di investitori istituzionali internazionali, che scalpitano per trovare nuove opportunit di acquisto in Italia. Dopo le fasi degli spin off e delle grandi cartolarizzazioni, forse giunto il momento della riqualificazione e di un' adeguata valorizzazione di un patrimonio straordinario.
E di valorizzazione parla anche Manfredi Catella, ad della societ statunitense Hines: certo che, per decenni, il patrimonio pubblico stato gestito in modo statico senza alcuna attenzione alla sua valorizzazione. Ecco perch ci che stato fatto dal Demanio tanto importante: da il senso preciso di una svolta, di un cambiamento di direzione per l'intero comparto.
Anche di questo si parlato ieri al Terzo italian real estate summit di Milano organizzato dal. Sole-24 Ore, che ha visto al centro del dibattito le prospettive per il settore dei fondi immobiliari, in continua evoluzione, e le riqualificazioni urbane. I prodotti del futuro ha detto Gerardo Solaro del Borgo, fino a fine anno direttore generale di Deutsche bank, esprimendo una posizione sostanzialmente condivisa dai relatori della tavola rotonda (Investire immobiliare, Fimit, Bnl fondi immobiliari, Pirelli RE e Sorgente) non saranno rivolti tanto ai sottoscrittori privati, quanto agli operatori istituzionali perch sanno guardare alle prospettive di lungo periodo dell'investimento, e non solo alla cedola, consentendo ai gestori del fondo di operare con pi tranquillit.
Cos come in tanti hanno chiesto pi regole per disciplinare il settore e hanno espresso l'auspicio che i fondi pensione, in particolare delle casse previdenziali, possano investire nel settore magari puntando proprio sugli investimenti residenziali, attualmente penalizzati nei rendimenti dall'assenza di Iva sui canoni di locazione.



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news