LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CODICE: Sui beni storici e artistici silenzio-assenso mai usato
Giorgio Santilli
25-11-2005, Il Sole 24 Ore



A due anni dall'entrata in vigore e ormai vicino alla cancellazione, non è mai scattato il silenzio-assenso di 120 giorni nel procedimento di verifica d'interesse storico-artistico dei beni oggi sottoposti a vincolo. Per nessuna delle 6.604 schede inviate al ministero dei Beni culturali da 1.436 enti diversi, pubblici e privati, si è superato il periodo d'esame di quattro mesi che avrebbe fatto scattare l'automatico annullamento del regime di tutela.
Roberto Cecchi, direttore per i Beni architettonici e il paesaggio del ministero dei Beni culturali, ha confermato ieri che il Consiglio dei ministri ha approvato la scorsa settimana, all'interno del provvedimento di modifica del «codice Urbani», anche la norma che elimina il silenzio-assenso dall'articolo 12, comma 2, del testo unico (Dlgs 42/2004). Ma anche aggiunto che la novità risponde a un'«esigenza politica» di sanare una ferita che aveva diviso in due l'Italia e creato allarme fra le associazioni culturali e ambientaliste,
più che a un'effettiva esigenza amministrativa di tutela del patrimonio. Il timore espresso da molti in occasione dell'approvazione del decreto legge 269/2003, che una valanga di domande di verifica potesse riversarsi sulle Sovrintendenze, rendendo quindi il silenzio-assenso un rischio reale per l'incapacità degli uffici di dare risposte in tempi reali, si è rivelato «infondato». Anche grazie alla sensibilità mostrata dall'Agenzia del Demanio, proprietaria di circa tremila beni d'interesse storico-culturale, e agli accordi fra la stessa Agenzia e il ministero di regolare il flusso delle domande da inviare per l'esame di verifica.
Il silenzio-assenso salta, quindi, senza aver mai prodotto effetti concreti. È andata avanti invece la procedura di valutazione dell'interesse storico-artistico. Dei 500mila beni potenzialmente interessati, ne sono stati valutati finora dalle Sovrintendenze storico-artistiche 3.985. Di questi 2.844 sono stati dichiarati di nessun interesse storico-artistico e "liberati" quindi del regime di tutela che scatta automaticamente al 50° anno di vita dell'immobile. L'interesse storico-artistico è stato invece confermato per 1.141 immobili, il 28,6% di quelli esaminati. GIORGIO SANTILLI



news

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news