LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CREMONA: Recupero per i luoghi della memoria
Antonio Lombardi
venerd 25 novembre 2005 Edizione di: CESENA


CESENATICO - La citt prova ad allargare il giro dei luoghi della memoria. Annunciate le acquisizioni delle aree archeologiche in pieno campo.Il fatto nuovo per limpegno a intervenire nel recupero della vecchia chiesetta seicentesca della Madonna della Vena (nella foto). Per il malandato tempietto votivo, caro alla memoria di generazioni di cesenaticensi, il 2007 potrebbe essere lanno della svolta, nel senso di un suo recupero e doveroso restauro. Aspettare oltre non sarebbe pi possibile, anche per via delle pronunciate crepe che si sono prodotte sui muri esterni della struttura. Struttura peraltro sottoposta alle continue sollecitazioni del traffico intenso che percorre la via Cesenatico, ove appunto la vecchia chiesa saffaccia.Lintervento di recupero dellex chiesetta-santuario, situata nei pressi del quartiere Madonnina Santa Teresa stato prospettato solo nel 2007. Nei decenni passati la chiesetta era meta di pellegrinaggi e delle gite fuori porta. Oltre alla chiesetta, troppo frettolosamente sconsacrata, si prevede di recuperare altri due topos della tradizione storica di Cesenatico: uno di questi il vecchio casone abitato un tempo dai pescivendoli, denominato Casa Balocia; laltro una quarta conserva per mantenere il pesce, denominata Conserva Saffo. La conserva in questione ora si cela in quello che un tempo era un vecchio magazzino-garage. Entrambi gli immobili sono situati in pieno centro storico, nella zona E Mont, ove si svolge il mercatino degli agricoltori e dove presto sar realizzato il tradizionale Presepe delle Conserve. Gi nel 1995 i due immobili, la Casa Balocia e la conserva Saffo, figuravano in una lista dei sedici luoghi dellantico borgo marinaro da mettere sotto tutela. Tra questi erano inseriti anche lex lavatoio pubblico, il palazzo della casa di riposo (oggi sede dellAntiquarium), la pescheria comunale, il palazzo delle scuole Aurelio Saffi, lex mercato ittico (sede della galleria darte L.da Vinci), il teatro, i resti della torre malatestiana, lex casa del fascio (biblioteca comunale). Oggi si tratta in massima parte di luoghi o strutture pubbliche gi recuperate e rimesse a nuovo (fatto salvo il restauro della biblioteca comunale, il cui intervento previsto nel 2006). Tutti quanti facevano parte di uno studio stilato dagli architetti comunali. Sulla necessit, invece di preservare dalla rovina la chiesa di Santa Maria della Vena, risalente al 1630, si sono indirizzate le richieste anche alla Sovrintendenza ai beni artistici e culturali di Ravenna e al Comune. Tra queste, quelle dello storico-giornalista Leo Maltoni, dellallora coordinatore dellUniversit della Terza Et di Cesena, Nello Vaienti, del parroco don Silvano Ridolfi, dellesperto di storia marinara, Bruno Ballerin (attuale assessore alla Cultura del Comune) e, da ultimo, dal presidente dellassociazione dei commercianti del centro storico, Giancarlo Andrini, che nella veste di consigliere comunale, un paio di settimane fa, ha presentato uninterpellanza in consiglio comunale. Rincuora dunque il fatto che nel bilancio comunale di previsione 2006-2007 siano contemplate somme (200mila euro nel 2007 e altrettanti nel 2008) per interventi destinati agli edifici monumentali e della memoria collettiva: specificatamente la Chiesa di Madonnina (ormai in rovina), la Casa Balocia, la Conserva Saffo. C da augurarsi solo che, a parte il ritardo, i futuri amministratori mantengano questi impegni di investimento. Altri 200mila euro, a bilancio nel biennio 2007-2008, serviranno allacquisto delle aree archeologiche (terreni agricoli) in cui si trovano gli scavi delle Fornaci romane e la Villa romana Cantalupo.






news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news