LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CREMONA: Recupero per i luoghi della memoria
Antonio Lombardi
venerdì 25 novembre 2005 Edizione di: CESENA


CESENATICO - La città prova ad allargare “il giro” dei luoghi della memoria. Annunciate le acquisizioni delle aree archeologiche in pieno campo.Il fatto nuovo è però l’impegno a intervenire nel recupero della vecchia chiesetta seicentesca della Madonna della Vena (nella foto). Per il malandato tempietto votivo, caro alla memoria di generazioni di cesenaticensi, il 2007 potrebbe essere l’anno della svolta, nel senso di un suo recupero e doveroso restauro. Aspettare oltre non sarebbe più possibile, anche per via delle pronunciate crepe che si sono prodotte sui muri esterni della struttura. Struttura peraltro sottoposta alle continue sollecitazioni del traffico intenso che percorre la via Cesenatico, ove appunto la vecchia chiesa s’affaccia.L’intervento di recupero dell’ex chiesetta-santuario, situata nei pressi del quartiere Madonnina Santa Teresa è stato prospettato solo nel 2007. Nei decenni passati la chiesetta era meta di pellegrinaggi e delle gite “fuori porta”. Oltre alla chiesetta, troppo frettolosamente sconsacrata, si prevede di recuperare altri due topos della tradizione storica di Cesenatico: uno di questi è il vecchio casone abitato un tempo dai pescivendoli, denominato “Casa Balocia”; l’altro è una quarta conserva per mantenere il pesce, denominata “Conserva Saffo”. La conserva in questione ora si cela in quello che un tempo era un vecchio magazzino-garage. Entrambi gli immobili sono situati in pieno centro storico, nella zona “E Mont”, ove si svolge il mercatino degli agricoltori e dove presto sarà realizzato il tradizionale “Presepe delle Conserve”. Già nel 1995 i due immobili, la “Casa Balocia” e la conserva “Saffo”, figuravano in una lista dei sedici luoghi dell’antico borgo marinaro da mettere sotto tutela. Tra questi erano inseriti anche l’ex lavatoio pubblico, il palazzo della casa di riposo (oggi sede dell’Antiquarium), la pescheria comunale, il palazzo delle scuole Aurelio Saffi, l’ex mercato ittico (sede della galleria d’arte “L.da Vinci”), il teatro, i resti della torre malatestiana, l’ex casa del fascio (biblioteca comunale). Oggi si tratta in massima parte di luoghi o strutture pubbliche già recuperate e rimesse a nuovo (fatto salvo il restauro della biblioteca comunale, il cui intervento è previsto nel 2006). Tutti quanti facevano parte di uno studio stilato dagli architetti comunali. Sulla necessità, invece di preservare dalla rovina la chiesa di Santa Maria della Vena, risalente al 1630, si sono indirizzate le richieste anche alla Sovrintendenza ai beni artistici e culturali di Ravenna e al Comune. Tra queste, quelle dello storico-giornalista Leo Maltoni, dell’allora coordinatore dell’Università della Terza Età di Cesena, Nello Vaienti, del parroco don Silvano Ridolfi, dell’esperto di storia marinara, Bruno Ballerin (attuale assessore alla Cultura del Comune) e, da ultimo, dal presidente dell’associazione dei commercianti del centro storico, Giancarlo Andrini, che nella veste di consigliere comunale, un paio di settimane fa, ha presentato un’interpellanza in consiglio comunale. Rincuora dunque il fatto che nel bilancio comunale di previsione 2006-2007 siano contemplate somme (200mila euro nel 2007 e altrettanti nel 2008) per interventi destinati agli edifici “monumentali” e della memoria collettiva: specificatamente la Chiesa di Madonnina (ormai in rovina), la Casa Balocia, la Conserva Saffo. C’è da augurarsi solo che, a parte il ritardo, i futuri amministratori mantengano questi impegni di investimento. Altri 200mila euro, a bilancio nel biennio 2007-2008, serviranno all’acquisto delle aree archeologiche (terreni agricoli) in cui si trovano gli scavi delle Fornaci romane e la “Villa romana Cantalupo”.






news

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

Archivio news